Savona, Wine & Food: buona la prima; Apicella: “segnale importante delle potenzialità di questo luogo”

Sabato si è tenuto il taglio del nastro della prima edizione di Wine& Food, 3 Savona - taglio nastro 2rassegna di eccellenze enogatronomiche di Liguria, Corsica, Sardegna e Toscana allestita all’interno del Mercato Civico di Savona. Erano presenti, tra le autorità, il Vicesindaco di Savona Livio Di Tullio, l’Assessore allo Sviluppo Economico Paolo Apicella, il geom. Ennio Rossi che ha seguito il progetto internazionale condiviso con Corsica, Sardegna e Toscana, e i rappresentanti delle regioni coinvolte. L’evento, sotto la cura organizzativa di OroArgento Group, è proseguito per tutto il weekend e ha portato nella struttura savonese di via Giuria un grandissimo pubblico di savonesi e turisti che hanno affollato gli stands e i banchi di assaggio: un successo davvero straordinario per una location che cerca, anche attraverso nuove idee ed iniziative, di riportare i savonesi e i turisti in questa struttura cara a tutta la città.

Afferma l’Assessore allo Sviluppo Economico Paolo Apicella: “Dopo lo straordinario successo di pubblico di questi due giorni possiamo dire che il Food&Wine Market è stato un esperimento riuscito, con molte valenze positive. La prima riguarda la valorizzazione del Mercato Civico come luogo di eccellenze dei prodotti del territorio: l’obiettivo era quello di riportare nella storica struttura di via Pietro Giuria i savonesi e i molti turisti che frequentano la città, non solo per gustare i prodotti degli espositori ma per ritrovare e conoscere la realtà degli operatori che quotidianamente con il loro lavoro rendono viva la struttura”.

“La seconda valenza è quella di una collaborazione tra realtà territoriali importanti, Corsica, Sardegna, Toscana, che anche storicamente hanno avuto dei legami straordinari con la storia di Savona, città portuale aperta ai contatti attraverso il Mediterraneo, che oggi vanno ritrovati e valorizzati come elemento di sviluppo economico e culturale. Credo che anche per gli stessi operatori del Mercato Civico il successo dell’evento sia un segnale importante delle potenzialità di questo luogo; sta ora alla buona volontà di tutti – conclude Paolo Apicella – saperne cogliere il significato ed impegnarsi ciascuno per la propria parte per proseguire su questa strada”.