Tribunale di Savona, progettare un nuovo Palazzo di Giustizia? On. Vazio: “Trasformiamo un’emergenza in un’opportunità”

«A fronte della divulgazione degli esiti della perizia disposta sull’edificio che ospita il Tribunale di Savona (NdR: vedi qui Corsara 31-5-2014) si Franco Vazio 02sono susseguiti commenti e dibattiti circa le responsabilità e le inefficienza della macchina dello Stato; che certamente esistono ed appaiono anche in modo evidente», commenta l’On. Franco Vazio: «Di fronte ad una situazione che definire grave è un eufemismo, credo che tutte le Istituzioni debbano oggi privilegiare la discussione relativa a quali iniziative mettere in campo per affrontare una vera e propria emergenza. Bisognerebbe domandarsi se sia utile gettare soldi in una struttura che appare gravemente carente, viziata e scomoda per gli utenti».

«Bisognerebbe forse prendere atto che la struttura esistente, al netto delle carenze e dei vizi emersi, gravi e per certi versi irreparabili, è comunque insufficiente rispetto ai bisogni. Bisognerebbe in altre parole porsi l’obiettivo di progettare, piuttosto che quello di riparare. La transizione, e cosa fare nell’immediato, sarà figlia delle decisioni e del progetto finale».

«La situazione economica generale non incoraggia, ma secondo me abbiamo l’obbligo di essere fiduciosi e propositivi, dobbiamo subito coinvolgere in questa discussione il Governo e tutti coloro che possono concorrere alla decisione. La Giustizia è una priorità assoluta: per questo ci potrebbero essere le condizioni per trasformare un’emergenza in una grossa opportunità. Ci sarà tempo per chiarire le responsabilità e contestare i ritardi», conclude l’On. Franco Vazio.