Liguria: Melgrati (FI) firma per i quesiti referendari della Lega

Questa mattina, lunedì 3 giugno, alle ore 12.30, il Capogruppo di Forza Melgrati firma 1 Genova 3-6-2014Italia in Regione Marco Melgrati insieme al Capogruppo di Forza Italia in Comune a Genova Lilli Lauro hanno firmato i due quesiti referendari proposti dalla Lega Nord, quello relativo all’abrogazione della Legge Fornero sulle pensioni e quello sull’abolizione della norma che cancella il reato di immigrazione clandestina.

Lo fanno sapere i due esponenti di Forza Italia che spiegano: “stiamo parlando di due norme che hanno fortemente colpito, per due aspetti diversi, il nostro Paese ed i nostri concittadini. Condividiamo pienamente il valore di questi due quesiti referendari e contribuiremo a fare in modo, per la nostra parte qui in Liguria, che si raggiunga il quorum di firme necessario per l’ammissibilità di questi quesiti che riteniamo fondamentali per il nostro Paese”.

Continuano Melgrati e Lauro: “Abbiamo dato atto oggi a quanto annunciato in questi giorni, l’auspicio è che seguano il nostro esempio anche i tanti elettori di Forza Italia, non solo perché ce lo chiede il nostro Presidente Silvio Berlusconi, ma perché stiamo parlando di tematiche concrete sulle quali abbiamo il dovere di intervenire e di contribuire in maniera fattiva. Il nostro impegno è cercare di coinvolgere tutta la parte organizzativa di Forza Italia su tutto il territorio ligure così come indicato anche dal nostro coordinatore regionale On. Sandro Biasotti, e lanciare un messaggio chiaro e forte anche dalla Liguria”.

A titolo personale poi Melgrati fa sapere di aver sottoscritto anche il quesito referendario relativo all’abrogazione della Legge Merlin: “una legge assurda- dice – che non permette allo Stato di effettuare i controlli igienico –sanitari e non i consente di introitare i proventi del lavoro più antico del mondo sia in termini di Iva sia in termini di dichiarazione dei redditi. Introiti previsti pari a una manovra finanziaria della 1° e 2° Repubblica. Una legge che ci pone fuori dall’Europa”.