Villanova d’Albenga ricorda Andrea Schivo e Nelson Mandela

Solidarietà ed uguaglianza. È questo il tema del doppio evento in invito intitolazione biblioteca-1programma mercoledì 30 aprile a Villanova d’Albenga.

RobertoMichels

Alle 10, in vico Forno 21, casa natale di Andrea Schivo, insignito del titolo di “Giusto fra le Nazioni”, verrà scoperta una targa in suo ricordo, mentre alle 10.30, il Sistema Bibliotecario intercomunale delle Valli Ingaune di piazza Isoleri verrà intitolato “Nelson Mandela, Premio Nobel per la pace”, a seguito di un sondaggio di gradimento svolto tra gli alunni della scuola primaria di Villanova. Tra la terna dei nomi preposti “Il pozzo dei cento libri”, “Un libro per tutti” e “Nelson Mandela Premio Nobel per la pace”, l’amministrazione comunale ha scelto quest’ultima denominazione per l’alto significato dell’opera compiuta da Mandela, per far sì che la biblioteca possa diventare una struttura di formazione per le future generazioni portando ad esempio la figura di colui che in prima persona ha lottato contro il razzismo e per la difesa dell’uguaglianza.

Iniziative per ricordare due grandi uomini, uno radicato nel territorio e l’altro noto e amato a livello mondiale, stimati per l’animo nobile e gentile e accumunati in qual modo dallo stesso destino. Andrea Schivo (1895-1945), per aver pagato con la propria vita, dopo l’incarcerazione e le sevizie, gli atti di assistenza materiali e assistenziali sostenuti a favore degli ebrei detenuti e destinati ai campi di concentramento, Nelson Mandela per aver trascorso 26 anni in carcere (1964-1990) per una condanna all’ergastolo con l’accusa di alto tradimento per aver guidato la lotta contro l’apartheid, il regime di segregazione razziale imposto alla popolazione nera del Sud Africa.

Per onorare le gesta eroiche di Schivo, l’ambasciatore israeliano ha donato al comune di Villanova d’Albenga una bandiera nazionale ed ha inviato un messaggio al primo cittadino che sarà letto durante la cerimonia.

Alla celebrazione dell’intitolazione della biblioteca intercomunale a Nelson Mandela, invece, parteciperà anche un consigliere politico sudafricano in rappresentanza dell’ambasciatore, mentre il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha già inviato al Comune una targa ricordo che sarà depositata e custodita in biblioteca.

“Ritengo che aver associato nella stessa giornata due eventi che riguardano due personaggi che sembrano così distanti (uno una figura più locale, un villanovese, e l’altro di dimensione mondiale), ma che entrambi si sono battuti per nobili ideali, rispecchi in qualche misura le caratteristiche villanovesi, una popolazione orgogliosa della propria storia e identità, ma allo stesso tempo ricettiva di quelli che sono i valori che trasvalicano la nostra piccola comunita e che sono universalmente riconosciuti. Per questo motivo c’è parso molto bello mettere insieme queste due figure”.

Alle cerimonie sono chiamati a raccolta bambini, rappresentanti politici e privati cittadini. Alla manifestazione, infatti, parteciperanno una rappresentanza degli allievi della scuola d’infanzia, il presidente della Regione Liguria Claudio Burlando, il presidente della Provincia di Savona Angelo Vaccarezza, il Prefetto della Provincia di Savona Gerardina Basilicata e sindaci e altri rappresentanti dei comuni limitrofi.

Ultima revisione articolo: