Liguria, Maggio dei Parchi 2104: tutti a piedi nella natura fra le biodiversità di terra e di mare

C’è anche un “Palalupo Tour” nel cartellone dei centocinquanta portofino parco scorcio mare x00appuntamenti, in Liguria, della manifestazione “Maggio dei Parchi 2104″ cominciata la vigilia di Pasqua e che andrà avanti fino a lunedì 2 giugno.

RobertoMichels

Il “Maggio dei Parchi” è un invito a scoprire il ricco patrimonio ambientale ligure, l’altra Liguria, quella delle montagne degli Appennini e delle Alpi a un passo dal mare, nel’arco da Ventimiglia a Sarzana. Del lupo, tra mito e realtà, con proiezioni, attività didattiche sul lupo appenninico si parlerà venerdì 16 e sabato 17 maggio al Porto Antico, su iniziativa del Parco Nazionale dell’Appennino tosco-emiliano.

“Maggio dei Parchi” spalanca idealmente le porte di tutto il sistema ligure delle 18 aree protette terrestri, con i parchi naturali regionali Alpi Liguri, Antola, Aveto, Beigua, Bric-Tana, Montemarcello Magra, Piana Crixia, Portofino e Porto Venere, le aree protette savonesi, il parco delle Mura a Genova, il parco nazionale delle Cinque Terre.

E ancora: le riserve naturali regionali Adelasia, Bergeggi, Isola Gallinara, Rio Torsero, i giardini botanici Hanbury e Pratorondanino. Iniziative anche nelle aree marine protette statali di Bergeggi, Cinque Terre, Gallinara e Portofino e in quelle regionali Hanbury e Porto Venere.

Un viaggio dai fondali marini alle montagne, dalle isole ai fiumi, dalle coste alle colline, dalle foreste ai grandi prati, dai vigneti agli alpeggi, dai giardini botanici alle fortificazioni.

Grazie a un fitto programma di iniziative e eventi, residenti e turisti avranno l’imbarazzo della scelta per visitare e conoscere da vicino le bellezze dei Parchi , delle Aree marine protette, delle riserve naturali, dei giardini botanici e dei siti della Rete Natura 2000 della Liguria.

Agli amanti della natura la Liguria è pronta a offrire birdwatching ed escursioni guidate alla scoperta della fauna selvatica, fotografia naturalistica, immersioni nelle aree marine, trekking e passeggiate tonificanti nei verdi boschi di castagno, di faggio o di larice.

Molte le possibilità di praticare sport outdoor con escursioni e manifestazioni di mountain-bike, orienteering, nordic walking, torrentismo, arrampicata, trekking a cavallo.

E tante opportunità per assaporare sapori tradizionali nel vasto panorama di aziende agrituristiche, trattorie, locande e rifugi nascosti nelle vallate più interne o affacciati sul mare.

Ultima revisione articolo: