Tovo: il Museo dell’Orologio da Torre si prepara a #invasionidigitali; per Pasqua piccolo boom di visitatori

Nell’appena trascorso fine settimana di Pasqua il Museo dell’Orologio da museo3Torre G.B. Bergallo a Bardino Nuovo ha avuto un boom di visitatori: fra domenica e lunedì infatti sono stati ben 75 i turisti che hanno scelto di trascorrere un pomeriggio festivo ammirando i meccanismi e gli orologi esposti nel museo di Tovo San Giacomo.

“Si tratta – dichiara il vice sindaco Fabrizio Vignati – di un grandissimo risultato, frutto del lavoro di tante persone che in questi ultimi tempi si sono impegnate per arricchire e conservare al meglio il museo. La recente partecipazione alla trasmissione ‘I fatti vostri’ su Rai Due insieme alle campagne virali sui social network (#MuseumWeek, #invasionidigitali o “l’amore nel tempo” su Facebook) stanno dando i loro frutti: anche le aperture pomeridiane straordinarie previste in questi ponti festivi stanno riscuotendo un’inattesa partecipazione di pubblico. Il successo di visitatori ed anche di critica che riceve il Museo Bergallo ci aiutano a continuare ad offrire un servizio sempre migliore ed in questo ci sta dando un grande aiuto anche la Cooperativa Arcadia che gestisce la struttura. Il costante aumento di visitatori – conclude Vignati – è anche la prova che si può offrire cultura ad alto livello anche in una piccola e periferica comunità come Tovo San Giacomo”.

Le aperture pomeridiane straordinarie del Museo continueranno fino al 4 maggio. Inoltre venerdì 2 maggio pomeriggio gli iscritti alle #invasionidigitali potranno visitare gratuitamente il museo.

Il Museo dell’Orologio da Torre G.B. Bergallo ha un sito ufficiale (www.museodellorologio.it), un omonimo account Facebook ed un profilo Twitter (@MuseoBergallo).