Savona: commemorazione al Forte di Madonna degli Angeli con Anpi, Isrec e Patto per la Scuola

Domani mercoledì 23 aprile 2014 si terrà una iniziativa che coinvolge le Volantino concorsoterze medie dei 4 istituti comprensivi di Savona, che raggiungeranno a piedi il Forte di Madonna degli Angeli alle ore 10 per una commemorazione delle sette vittime fucilate dai nazifascisti nel “Natale di Sangue” del 27 dicembre 1943, nella quale, tra letture di poesie e lavori dei ragazzi sul tema ci sarà inoltre un concerto del gruppo “A Brigà”.

L’iniziativa è organizzata da Anpi e Isrec, insieme al Patto per la Scuola presieduto dall’Assessore ai Servizi alla persona del Comune di Savona Isabella Sorgini che sottolinea: “Iniziative come questa rappresentano un bel momento di riflessione e di confronto con i ragazzi e tutto il mondo della scuola sui tragici fatti legati alla Resistenza, per mantenerne vivi i valori, attuali come non mai”.Collaborano all’evento la CRI militare, la Protezione Civile, la Coop Liguria insieme alla SMS La Rocca. Contestualmente all’iniziativa l’associazione Genitori Parco delle Nazioni organizza un concorso fotografico.

La chiesa della Madonna degli Angeli è stata candidata nel 2012 a Luogo del Cuore del 6° Censimento FAI (Fondo Ambiente Italiano) ottenendo ben 13.664 segnalazioni che l’hanno portata al 1° posto assoluto per quanto riguarda la regione Liguria e al 4°posto nella classifica nazionale categoria “chiese”.

I Luoghi del Cuore sono quelli che ognuno di noi custodisce dentro di sé e nella memoria, quelli in cui possiamo riconoscerci, “sentendoci a casa”, ritrovando in essi quel territorio comune fatto di cultura, arte, fede e paesaggio; luoghi e cui vogliamo dare un futuro, spesso negato dall’indifferenza, dall’incuria, dal trascorrere inesorabile del tempo e dalle spirali burocratiche che senza speranza li confinano nell’oblio. Questo è quello che non deve accadere; sono le motivazioni che ci spingono, ormai da qualche tempo, a portare avanti, con fatica, determinazione e cuore il progetto di Restauro e Riqualificazione della Madonna degli Angeli.

Rivisitare le tracce di storia e memoria che troviamo scritte sulla carta, vive nella tradizione o “incastonate” nei monumenti, può dare alle nuove generazioni il modo di comprendere quello che da sempre li lega alla loro terra di appartenenza e l’opportunità di riscoprire e fare propri, i veri valori della comunità alla quale appartengono, quelli nascosti tra le pieghe della storia che nel corso dei secoli ci ha condotto fino a qui. Crediamo che qualsiasi iniziativa volta a tramandare le nostre “radici” assuma una valenza più grande nel momento in cui non sia fine a se stessa, ma diventi parte di un patrimonio condiviso dall’intera comunità.

Per queste ragioni e per promuovere in particolar modo il Progetto di Restauro e Riqualificazione della chiesa dedicata alla Madonna degli Angeli l’Associazione Genitori Parco delle Nazioni (GPN2010) di Savona organizza un concorso dedicato a sensibilizzare, su queste tematiche, i ragazzi dell’ultimo anno della scuola media. Il titolo del Concorso Fotografico ”Prendi il 10” fa riferimento al premio speciale offerto dallo scultore e ceramista Leonardo Ercolano dell’Atelier “Arte e Ceramica” di Savona, che ha realizzato, nel corso dell’anno 2013, una serie limitata e numerata di modellini in scala della chiesetta dedicata alla Madonna Degli Angeli. Il modellino numerato N.10 vuole proporsi non solo come riconoscimento a sé stante, ma anche come “voto scolastico”, con il quale premiare la miglior fotografia scattata dagli studenti partecipanti al concorso.

Il giorno 23 aprile, gli alunni delle classi terze medie, dei quattro Istituti Comprensivi della città, ricorderanno la Resistenza durante una cerimonia presso il Forte della Madonna degli Angeli. In particolar modo saranno ricordate le sette vittime del “Natale di Sangue” 1943. Dopo la commemorazione, i ragazzi raggiungeranno il sagrato della chiesa, dove alcuni volontari dell’Associazione GPN2010 racconteranno brevemente la storia di questo edificio che da più di quattro secoli “osserva dall’alto” la vita della nostra città. Gli scatti fotografici potranno documentare il percorso che conduce al sagrato della Chiesetta della Madonna degli Angeli, la struttura dell’edificio e l’ambiente naturale circostante. Una Giuria presieduta dalla fotografa Enrica Noceto valuterà le fotografie ammesse al concorso, ponendo particolare attenzione al valore “umano” dello scatto fotografico. Saranno premiate le fotografie più significative, che meglio avranno interpretato lo spirito del concorso volto alla valorizzazione della Madonna degli Angeli e del sito circostante. La data dell’inaugurazione della mostra fotografica, ove saranno esposte le fotografie selezionate dalla giuria e quella della premiazione, saranno rese note non appena stabiliti luoghi e date per il loro svolgimento.