Andora, Social Housing: lunedì si inaugura la nuova palazzina comunale

Dieci alloggi a canone moderato per altrettanti nuclei famigliari che si Social house Andora 11aprile2014trovano in condizioni di “medio” disagio economico. È quanto offrirà la Palazzina comunale che sarà inaugurata, lunedì 14 aprile, alle ore 11, alla presenza del presidente della Regione Liguria Claudio Burlando e dell’assessore regionale alla politiche abitative Giovanni Boitano, che hanno presentato il progetto ieri in conferenza stampa.

Progettata e costruita in due anni e finanziata per circa un terzo della spesa con fondi regionali, va a completare i servizi promossi dal Comune per aiutare le famiglie in difficoltà. Un investimento importante per il Comune di Andora. L’opera ha avuto un costo complessivo di € 1.737.065,06

“Siamo orgogliosi di aver realizzato velocemente questo progetto che dà a dieci famiglie di Andora alloggi nuovi e moderni, trasferendoli da abitazioni ormai vetuste ed in demolizione – spiega il sindaco Franco Floris – Abbiamo potuto realizzare l’opera aderendo al bando Regionale che prevedeva l’individuazione e la realizzazione di politiche della casa per situazioni ad alta e media problematicità abitativa. Il nostro progetto è stato ritenuto idoneo, approvato e finanziato per un terzo. È doveroso ringraziare la Regione Liguria per la sensibilità dimostrata verso le problematiche abitative in questo particolare periodo di crisi economica e per il concreto aiuto dato”.

Nella palazzina comunale, denominata Condominio “Il Tiglio” e sita in via Dante, abiteranno i sette nuclei famigliari oggi residenti nella Palazzina di Largo Milano, destinata alla demolizione per far posto a nuovi impianti sportivi, e altre tre famiglie ora residenti in alloggi non idonei.

Gli appartamenti della casa Comunale sono tutti eguali e l’assegnazione è avvenuta tramite sorteggio. La Social Housing si affianca ad altri progetti promossi dal Comune di Andora per aiutare le famiglie in difficoltà come il fondo per il pagamento delle bollette di Enelgas o il contributo realizzato con fondi propri, erogato per il pagamento dei canoni d’affitto: è riservato agli inquilini residenti in case di privati, che viene erogato direttamente al padrone di casa.