Sovraffollamento penitenziario: da Savona una proposta sperimentale di Legacoop Liguria e Cooperativa Sociale Il Faggio

La via sperimentale per una restituzione sociale con le pene alternative: mani cacereLegacoop Liguria e Cooperativa Sociale Il Faggio illustrano una proposta per la soluzione del problema del sovraffollamento penitenziario mediante la realizzazione in via sperimentale di strutture riabilitative diffuse sul territorio. Sabato 5 aprile alle ore 11.30 presso la sede a Savona di Legacoop Liguria in via Cesare Battisti si terrà la conferenza stampa di presentazione.

RobertoMichels

In Liguria i detenuti presenti sono 1.666, a fronte di una capienza regolamentare di 1.108, con un sovraffollamento quantificabile in 558 unità. Pertanto se a livello nazionale gli istituti di pena sono soggetti ad un sovraffollamento pari al 28,79%, in Liguria la percentuale sale al 50,36%.

L’iniziativa viene presentata anche alla luce della proposta di legge in materia di pene detentive non carcerarie e di riforma del sistema sanzionatorio. Nel corso della conferenza stampa saranno presentati anche un convegno, un blog e due Social Media che raccoglieranno nei prossimi mesi diverse esperienze internazionali da poter applicare in sede locale. Interverranno all’incontro Gianluigi Granero (Presidente Legacoop Liguria) e Antonio Bonjean (Presidente Cooperativa Il Faggio).

Ultima revisione articolo: