Letteratura per ragazzi: a Borghetto incontri di aggiornamento su novità editoriali, illustrazione, lettura ad alta voce

Il Comune di Borghetto S. Spirito e il Sistema Bibliotecario della Valle libri-300x207Varatella proseguono il percorso a sostegno della lettura e dell’approfondimento sulla letteratura per bambini e ragazzi, con la settima edizione del corso di aggiornamento dedicato alle novità editoriali, all’illustrazione e alla lettura ad alta voce.

Il corso, pensato per gli insegnanti, i bibliotecari, gli educatori, gli operatori culturali, ma aperto anche alle famiglie, propone anche quest’anno tre giornate di approfondimento e riflessione sull’editoria di qualità per bambini e ragazzi.

Giovedì 13 marzo alle ore 16.45 Francesco Langella proporrà una lezione teorico – pratica dal titolo “A tutta voce attraverso solo le storie del cuore”, durante la quale, attraverso esempi pratici, i partecipanti saranno invitati a proporre letture ad alta voce.

Francesco Langella, Direttore scientifico della Biblioteca internazionale per ragazzi E. de Amicis di Genova, è anche coordinatore del Settore ragazzi del Sistema bibliotecario Urbano di Genova e Direttore della rivista di letteratura giovanile “LG Argomenti”. Collabora inoltre con le seguenti riviste: Bambini, Letture, Pietre, Vedi Anche e con quotidiani come Il Lavoro. Fa parte del comitato scientifico del settore 0-6 del comune di Genova.

Venerdi 14 marzo alle ore 16.45 Maria Lunelli, bibliotecaria presso la Biblioteca Comunale di Pergine Valsugana (TN), parlerà invece de “I libri del Cuore”, una carrellata di libri per bambini e ragazzi che per le loro caratteristiche si possono definire tali. Maria Lunelli indicherà quali sono i requisiti essenziali di un “buon libro”, quali gli elementi fondamentali per le varie fasce d’età e quanto conta il cuore nella scelta di un testo e nella promozione della lettura.

Lunedì 17 marzo, infine, doppio appuntamento con Guido Quarzo, scrittore e direttore della Collana bestiale della casa editrice Notes edizioni. Alla mattina, alle 10,00, laboratorio minimo del leggere e dello scrivere dal titolo “Inganni e Trame”. Guido Quarzo spiegherà come un libro può essere molte cose: specchio, pretesto, scambio e condivisione di emozioni, confronto, scoperta. E dunque possiamo cercare di svelare i nodi e i fili nascosti che tengono insieme una storia e la sua scrittura, dall’inizio al finale, intreccio e scioglimento di una trama segreta. Perché ogni racconto è anche un inganno che l’autore propone, quasi un gioco pensato per catturare il lettore e legarlo alla ragnatela nascosta che corre tra le parole

Al pomeriggio, alle ore 16.45 Guido Quarzo proporrà “Leggere con voce amica“, un incontro sulla la letteratura per ragazzi, su come far incontrare libri e bambini, sulle ragioni della narrativa. Un’occasione per parlare del valore profondo delle storie e della narrazione, del rapporto che si stabilisce tra il libro e il bambino, quando la lettura passa attraverso la voce di un adulto affettivamente significativo, genitore, nonno, insegnante, diventando, così, un’esperienza relazionale insostituibile.

Guido Quarzo Laureato in pedagogia, ha lavorato per molti anni nella scuola elementare, sia come insegnante, sia come formatore. Si è occupato in modo particolare di teatro per ragazzi, scrivendo testi, organizzando laboratori e spettacoli e impegnandosi nell’insegnamento della scrittura creativa. Particolarmente portato per le immagini fiabesche, ha ottenuto un notevole successo con Clara va al mare, in cui ha messo in scena con sensibilità la storia di una bambina handicappata che decide di mettersi in viaggio per vedere il mare. Nel 1999 ha lasciato l’insegnamento per dedicarsi completamente alla scrittura.