Festa della donna: a Varigotti inaugura l’opera di Mario Nebiolo

“L’arte è bellezza, sensibilità, passione, coraggio. L’arte è l’essenza della vita Viole per Enzaquotidiana delle donne”. Così la presidente dello Zonta Club di Finale Ligure Marinella Geremia spiega il senso dell’inaugurazione dell’opera di Mario Nebiolo che avverrà sabato 8 marzo in occasione della Festa Internazionale della donna a Varigotti. Lo scultore Nebiolo ha utilizzato come materia prima una roccia caduta da Capo Noli per scolpire “La moglie del pescatore”.

Alle 16 presso l’Accademia di Varigotti un intervento musicale delle Donne dell’Accademia e poi un cameo di “Viole per Enza”, lo spettacolo punta di diamante della campagna di sensibilizzazione di Zonta contro la violenza sulle donne che, con giovedì 6 e venerdì 7 marzo, chiuderà la sua tournée a Pietra e ad Albenga, dopo Finale e Genova.

“Parlare di violenza, raccontarne è quello che noi possiamo fare perché ricordiamoci che la conoscenza è il primo passo verso il cambiamento”.