Ceriale, raccolta differenziata al 68%, assessore Rotunno: “Un risultato davvero importante”

È del 68% la percentuale di raccolta differenziata porta a porta a Ceriale: Differenziata generica 00“un risultato conseguito grazie al forte e costante impegno dell’Amministrazione retta dal sindaco Ennio Fazio, in coordinamento con l’assessore all’Ambiente Elisa Rotunno”.

Il dato si riferisce alla media di quattro mesi dalla partenza del servizio da ottobre 2013 fino a gennaio 2014. “Un record assoluto di incremento – afferma il sindaco Fazio – se si pensa che nel 2012 il Comune ha chiuso l’anno con una percentuale di raccolta differenziata pari al 18% e nel 2013 la media era del 32%. Siamo orgogliosi di questo grande successo che i cittadini di Ceriale hanno saputo raggiungere”.

“Ciò dimostra quanta attenzione è stata posta dal settore Ambiente al fine di tutelare il territorio e la salute del paese – riferisce l’assessore Rotunno. La collaborazione dei cittadini è stata determinante per il raggiungimento di questo obiettivo e proprio in questo caso lo sforzo della popolazione ha portato a questo risultato. Voglio ringraziare gli operai della ditta Aimeri per il loro costante lavoro quotidiano e i cittadini per aver compreso questo cambiamento di stile di vita ed essersi impegnati attivamente per l’ottimo avvio di questo servizio. C’è ancora tanto da migliorare e siamo convinti che con la collaborazione di tutti supereremo le criticità che nascono, dove si attuano cambiamenti così radicali. Il servizio di raccolta differenziata sta iniziando una fase di assestamento e per questo motivo le segnalazioni riguardanti comportamenti scorretti sono molto importanti in quanto porterebbero ad un raggiungimento di risultati sempre migliori, riducendo la quantità di materiale da destinare in discarica”.

“Ora ci aspetta l’impegno più importante. Superare questa quota percentuale e mantenerla nel tempo, soprattutto durante il periodo estivo. Siamo convinti che Ceriale continuerà in questa crescita culturale, che è anche un passo importante verso una città più moderna ed eco sostenibile” ha concluso il sindaco Fazio

In queste settimane l’amministrazione, di concerto con la ditta Aimeri e la Polizia Municipale, sta portando avanti un’attività di monitoraggio sull’intero territorio comunale e inizierà a breve una fase di controllo della postazioni di raccolta differenziata riguardante sia la quantità che la loro distribuzione. A breve inoltre verranno date disposizioni sulle procedure relative alla creazione di nuove isole ecologiche condominiali, che saranno provviste di chiave personale e entro la fine di marzo è in programma un incontro per la consegna delle compostiere per l’umido richieste dai privati da posizionare solo su terreno.

Il Comune di Ceriale ricorda che per la raccolta dei rifiuti ingombranti ci si può rivolgere al numero verde 800254114 attivo dalle 8 alle 16, mentre per lo smaltimento degli olii esausti sul territorio comunale sono presenti tre contenitori appositi situati in Via Magnone – piazzale delle scuole medie, nella zona tra Via Roma e Piazza Marconi e infine nel piazzale del supermercato Famila sulla Via Aurelia.

“Evitare di versare nelle fogne l’olio esausto delle fritture è un atto di civiltà che contribuisce alla tutela dell’ambiente. Inoltre rappresenta un vero e proprio spreco in quanto dopo opportuni trattamenti di pulizia e rigenerazione l’olio può essere riciclato e tornare a nuova vita sotto forma di materie prime per uso industriale o di carburante per auto” ha detto l’assessore Rotunno.

Per il conferimento dei rifiuti solidi urbani delle utenze Tares del Comune di Ceriale infine per la cittadinanza è a disposizione l’ecocentro Comunale (Strada Vicinale Vecchia di Peagna) aperto dal lunedì al sabato, dalle ore 7 alle 13.