Don Suetta, a marzo ingresso ufficiale come nuovo Vescovo della Diocesi di Ventimiglia-Sanremo

di Paolo Almanzi – È giunta nella diocesi di Albenga- Imperia la notizia Don Suettaufficiale che riguarda la data di ordinazione del nuovo vescovo di Ventimiglia-Sanremo. Sabato primo marzo, monsignor Tonino Suetta, incardinato fino ad oggi nella Diocesi ingauna, guidata da monsignor Mario Oliveri, diventerà Vescovo nella Chiesa di San Giovanni Battista ad Imperia Oneglia. L’ordinazione sarà presieduta da Sua Eminenza Angelo Bagnasco, Arcivescovo metropolita di Genova.

Don Suetta, 51 anni, Rettore del Seminario vescovile di Albenga, ricopriva anche la carica di direttore amministrativo della Curia ingauna. Il nuovo Vescovo della Diocesi di Ventimiglia-Sanremo farà ufficialmente il suo ingresso nella nuova diocesi domenica 9 marzo nella Cattedrale di Nostra Signora Assunta a Ventimiglia. L’annuncio è stato dato proprio ieri durante la Santa Messa dal parroco della Cattedrale, don Luca Salomone. Monsignor Suetta è nato il 25 novembre 1962 a Loano ed ha studiato nei Seminari di Albenga e Genova. È stato ordinato il 4 ottobre 1986 ed ha ricoperto da subito importanti incarichi pastorali: dal 1987 al 1996 vicario della parrocchia di San Giovanni Battista ad Oneglia; dal 1991 al 1994 amministratore parrocchiale di Cesio- Arzeno d’Oneglia; dal 1995 al 1997 parroco di Caravonica; ha insegnato presso l’Istituto di Scienze religiose e nel Seminario Maggiore Teologia Fondamentale, Mariologia ed Ecclesiologia; dal 1997 al 2009 parroco di Borgio Verezzi. Ha ricoperto anche la carica di di Direttore della Caritas Diocesana e dal settembre del 2011 è anche Rettore del Seminario di Albenga.

Nel 2009 era stato nominato ad Albenga Canonico del Capitolo della Cattedrale. È stato anche a lungo cappellano delle carceri di Imperia, mentre svolgeva l’incarico di Vicario parrocchiale di San Giovanni ad Oneglia. Promotore, fondatore e presidente della Cooperativa sociale “Il Cammino” che si occupa dell’inserimento lavorativo di giovani in particolari difficoltà. Negli anni in cui ha ricoperto l’incarico di di direttore amministrativo ed economo diocesano si è occupato della progettazione e realizzazione del nuovo Polo Educativo Diocesano “Redemptoris Mater” fiore all’occhiello della Diocesi di Albenga- Imperia.