Coronavirus, in Liguria 2026 persone positive al Covid-19; 2156 le persone in sorveglianza attiva

Dei positivi totali gli ospedalizzati sono 1074, di cui 147 in terapia intensiva; le persone decedute dall’inizio dell’emergenza sono 254

Coronavirus

Savona / Genova | Sono 2026 le persone positive al Covid-19 in Liguria, 162 in più rispetto a ieri; le persone decedute dall’inizio dell’emergenza sono 254 (23 più di ieri). Secondo i dati relativi ai flussi tra Alisa e il Ministero della Salute: dei positivi totali gli ospedalizzati sono 1074, di cui 147 in terapia intensiva; sono al domicilio 750 persone (10 più di ieri); clinicamente guariti (ma restano positivi e sono al domicilio) 202. I guariti con 2 test consecutivi negativi sono 23 (4 più di ieri).

RobertoMichels

Le persone in sorveglianza attiva sono invece 2156 (Asl1, 664: Asl2, 458; Asl3, 265; Asl4, 239; Asl5, 530). I 1074 pazienti ospedalizzati sono così suddivisi: Asl1m 148 (20 in terapia intensiva); Asl2, 164 (21 in terapia intensiva); ASL 3 Colletta di Arenzano/Gallino Pontedecimo, 15; Asl 3 Villa Scassi, 147 (17 in terapia intensiva); Asl4, 62 (9 in terapia intensiva); Asl5, 108 (15 in terapia intensiva); San Martino, 238 (41 in terapia intensiva); Galliera, 126 (16 in terapia intensiva); Gaslini, 1; Evangelico, 65 (8 in terapia intensiva).

LA SITUAZIONE DELL’EPIDEMIA IN ITALIA. L’ultimo bollettino di oggi diffuso dalla Protezione civile nazionale e dal Ministero della Salute: casi totali sono 74386, e al momento sono 57521 le persone che risultano positive al virus. Le persone guarite sono 9362. I pazienti ricoverati con sintomi sono 23112, in terapia intensiva 3489, mentre 30920 si trovano in isolamento domiciliare. I deceduti dall’inizio dell’emergenza ad oggi sono 7503.

PCM-DPC- Coronavirus dati Italia 25-3-2020

I DATI DELLA DIFFUSIONE DELL’EPIDEMIA COVID-19 NEGLI STATI DELL’UNIONE EUROPEA – E DEL REGNO UNITO – secondo il bollettino quotidiano curato dall’European Centre for Disease Prevention and Control (dati raccolti questa mattina,tra le ore 6 e le 10), indicavano 204 930 casi positivi segnalati: Italia (69 176), Spagna (39 673), Germania (31 554), Francia (22 302), Regno Unito (8 077), Paesi Bassi (5 560), Austria (5 282), Belgio (4 269), Norvegia (2 566), Portogallo (2 362), Svezia (272), Svezia (272), Danimarca (1 591), Repubblica Ceca (1 394), Irlanda (1 329), Lussemburgo (1 099), Polonia (901), Finlandia (792), Romania (762), Grecia (743), Islanda (648), Slovenia (480), Croazia (382), Estonia (369), Ungheria (226), Bulgaria (220), Lituania (209), Slovacchia (204), Slovacchia (204), Lettonia (197), Cipro (124), Malta (120) e Liechtenstein (47). Stamattinarisultavano segnalati 11 810 decessi: Italia (6 820), Spagna (2 696), Francia (1 100), Regno Unito (422), Paesi Bassi (276), Germania (149), Belgio (122), Svezia (36), Portogallo (33), Danimarca (33), Danimarca (32), Austria (30), Grecia (20), Romania (11), Ungheria (10), Norvegia (10), Polonia (10), Lussemburgo (8), Irlanda (7), Bulgaria (3), Cipro (3), Repubblica ceca (3), Slovenia (3), Islanda (2), Lituania (2), Croazia (1) e Finlandia (1).


UTILITÀ
Coronavirus, ma io sono malato? Cosa fare in caso di dubbi
Coronavirus: Far fronte allo stress durante l’epidemia di Covid-19 (e dare supporto ai bambini)
Coronavirus: cosa fare se si è costretti all’isolamento?
Numero verde regionale 800 593235 a disposizione delle persone anziane fragili per la consegna dei farmaci o della spesa a domicilio
Emergenza coronavirus: le buone norme igieniche quotidiane per la prevenzione
Coronavirus e animali d’affezione, che cosa si può fare e che cosa no

Ultima revisione articolo:

ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO