Coronavirus, in Liguria 434 casi positivi e 1.504 persone in sorveglianza attiva; 27 i decessi

Coronavirus

Savona / Genova | Emergenza coronavirus: si alza anche in Liguria la curva dei contagi e dei decessi. Gli ultimi dati quotidiani forniti oggi dalla Regione indicano 434 (108 in più rispetto a ieri) casi positivi di coronavirus in Liguria; i decessi dall’inizio dell’epidemia sono ad oggi complessivamente 27 (o 29, se si includono i due tamponi positivi su salme).

RobertoMichels

Tra i 434 pazienti positivi, 107 sono in cura al proprio domicilio, 275 sono ospedalizzati e di questi 62 sono in Terapia intensiva (Asl1: 28, di cui 6 in Terapia Intensiva; Asl2: 43, di cui 12 in Terapia Intensiva; Asl 3 – Colletta di Arenzano: 2; Asl 3 – Villa Scassi: 15; Asl4: 4, di cui 2 in Terapia Intensiva; Asl5: 26, dui cui 8 in Terapia Intensiva; San Martino: 66, di cui 19 in Terapia Intensiva; Galliera: 62, dicui 7 in Terapia Intensiva; Evangelico: 29, di cui 8 in Terapia Intensiva; in altri reparti ospedalieri: 52). Sono in crescita anche le persone in sorveglianza attiva, in totale 1.504 (Asl 1: 230; Asl 2: 374; Asl 3: 209; Asl 4: 238; Asl 5: 453).

LA SITUAZIONE DELL’EPIDEMIA IN ITALIA. L’ultimo bollettino di oggi diffuso dalla Protezione civile nazionale e dal Ministero della Salute per quanto riguarda il monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del nuovo Coronavirus sul territorio italiano riporta  che i casi totali sono 21157, mentre al momento sono 17750 le persone che risultano positive al virus. Le persone guarite sono 1966.

I pazienti ricoverati con sintomi sono 8372, in terapia intensiva 1518, mentre 7860 si trovano in isolamento domiciliare. I deceduti sono 1441 (dato approssimativo, che potrà essere confermato solo dopo che l’Istituto Superiore di Sanità avrà stabilito la causa effettiva del decesso).

UTILITÀ
Coronavirus: Far fronte allo stress durante l’epidemia di Covid-19 (e dare supporto ai bambini)
Coronavirus: cosa fare se si è costretti all’isolamento?
Numero verde regionale 800 593235 a disposizione delle persone anziane fragili per la consegna dei farmaci o della spesa a domicilio
Emergenza coronavirus: le buone norme igieniche quotidiane per la prevenzione
Coronavirus e animali d’affezione, che cosa si può fare e che cosa no
Emergenza coronavirus: cosa resta aperto e chi deve chiudere

Ultima revisione articolo:

ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO