Scuole Liguria, Mai: “bene nuovi indirizzi di agraria”

Stefano Mai

Genova | L’assessore regionale all’Agricoltura, Stefano Mai, commenta l’attivazione di nuovi corsi scolastici dedicati al settore agricolo. “Sono molto contento che la formazione di questo settore in Liguria sia fortemente potenziata. Voglio ringraziare la mia collega Ilaria Cavo, assessore all’Istruzione, per aver accolto queste istanze provenienti dal territorio. Per il prossimo anno potremo contare su cinque importanti nuove attivazioni che coinvolgeranno i giovani di tutta la regione”.

“L’agricoltura oggi giorno è un settore di grande interesse per i ragazzi. Offre sbocchi professionali e l’opportunità per diventare imprenditori. Inoltre garantisce uno stile di vita sano, a contatto con la natura e le bellezze della Liguria”.“Voglio anche ricordare come il mantenimento del territorio offerto dagli agricoltori e allevatori, risulti sempre più fondamentale per combattere i fenomeni di dissesto idrogeologico”.

Le novità formative in campo agricolo ed agroalimentare previste dal Piano di dimensionamento scolastico dell’offerta formativa per l’anno scolastico 2020-2021:

  • Attivazione del corso serale in enogastronomia e ospitalità alberghiera presso il Ruffini – Aicardi di Taggia.
  • Attivazione di un corso serale in indirizzo agraria presso l’Istituto Ruffini di Pieve di Teco.
  • Attivazione del nuovo indirizzo tecnico di agraria – agroalimentare e agroindustria presso l’Istituto Galilei- Aicardi di Albenga.
  • Attivazione di una nuova succursale dell’Istituto Agrario Marsano ad Arenzano.
  • Attivazione del corso serale dell’indirizzo professionale servizi per l’agricoltura e lo sviluppo rurale presso l’Istituto Parentucelli -Arzelà di Sarzana.

Ultima revisione articolo: