Allerta Liguria: “massima attenzione ed evitare sensazionalismi”

Prorogata fino alle 24 l’allerta arancione sulle zone di Genova e Savona, mentre sul ponente ligure e sullo spezzino diventa gialla

cartina allerta Liguria 24 e 25 ottobre 2019

Savona / Genova | “È stata prorogata fino alle 24 l’allerta arancione sulle zone di Genova e Savona, mentre sul ponente ligure e sullo spezzino diventa gialla. Nonostante la notte sia trascorsa senza danni significativi, riteniamo che ci sia ancora qualche rischio e pertanto abbiamo deciso di prolungare l’allerta.” ha precisato il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti oggi nel corso del punto sull’allerta meteo dalla sede della protezione civile regionale, insieme all’assessore alla Protezione civile Giacomo Giampedrone, al sindaco di Genova Marco Bucci e all’assessore ai trasporti Gianni Berrino.

promozione tennis sport
Clicca l'offerta

Promozione. 20% di sconto sui prodotti Asics. Valido solo per gli aritcoli inclusi nella categoria speciale. Non cumulabile con altri sconti. Utilizza online questo codice sconto: 20ASICS

Si attendono precipitazioni residue nella giornata odierna e vista la grande quantità di pioggia caduta in poco tempo si è deciso di prolungare l’allerta. Nel corso della notte passata sono state infatte molto abbondanti le precipitazioni che sono arrivate a 1000 millimetri di pioggia, negli ultimi dieci giorni, molto di più della media annuale delle precipitazioni che si attesta a 1.700 millimetri. In soli 10 giorni è in pratica piovuto tanto quanto piove in 7 mesi.

Acquista il biglietto

Sabato 14 dicembre al Teatro Chiabrera di SAVONA "Lo Schiaccianoci” di Čajkovskij con il Balletto di Milano diretto da Carlo Pesta.

“I nostri tecnici – ha detto il presidente Toti – sono al lavoro sul territorio insieme ai sindaci e vista la delicatezza e l’imponenza dell’impegno chiediamo a tutti di verificare le notizie che vengono diffuse senza seguire i sensazionalismi. In questo momento raccomandiamo ancora prudenza fino alle 24 perché ci può essere il rischio di possibili colpi di coda della perturbazione”.

Nel corso dell’aggiornamento sul maltempo Toti ha comunicato l’arrivo previsto per lunedì 28 ottobre dei tecnici del dipartimento di protezione civile nazionale in affiancamento ai territori per la contabilizzazione delle somme urgenze. L’assessore regionale alla Protezione civile Giacomo Giampedrone ha ricordato che “tutte le somme urgenze verranno ristorate al 100% dal dipartimento e che sono già partiti i lavori di somma urgenza sulla briglia del rio Berlino a Rossiglione, grazie a risorse regionali. Ulteriori valutazioni sono in corso a Campoligure soprattutto per quanto riguarda la frana principale che viene gestita da ANAS”.

idro allerta Liguria 24 e 25 ottobre 2019

Vedi anche dettagli in Piogge in Liguria, aggiornato lo stato di allerta

TRENI. Sul fronte ferroviario l’assessore reginale ai Trasporti Gianni Berrino ha comunicato che la linea “Genova – Ovada è ancora chiusa e si attendono comunicazioni in proposito da Trenitalia. Per il resto Trenitalia ha garantito il servizio di trasporto sostitutivo, oggi sono partiti bus nella zona tra Ovada, Campoligure e Rossiglione”. “Trenitalia – ha continuato Berrino – ha messo a disposizione 54 bus per la Liguria da ieri sera, di cui 18 per coprire la tratta Genova – Acqui e potenziato anche il servizio a terra di assistenza nelle stazioni. Nel corso della notte trascorsa sono stati attivati 36 bus e messi a disposizione anche taxi.”

MONITORAGGIO FIUMI. Il piano di monitoraggio dei fiumi e dei rivi messo in atto dal Comune di Genova ha funzionato e continuerà nella zona di Genova fino alle 24. STRADE. È stata riaperta a senso unico alternato la strada per San Carlo di Cese e sono continuati, nonostante la pioggia, i lavori al ponte Morandi.

EVACUATI. A seguito del maltempo a Campoligure in via Campazzo sono due gli sfollati definitivi la cui casa è crollata e 16 gli evacuati che sono stati sistemati; dieci sfollati in via provvisoria, in località Vallecalda e venti sfollati per la durata dell’allerta arancione che rientreranno in casa questa sera. A Rossiglione gli isolati carrabili sono saliti a 4 persone in località Palazzo e dieci famiglie (circa 20 persone) in località Gamondino e 49 le persone evacuate e già sistemate; le 4 persone che sono state evacuate a Murialdo in provincia di Savona hanno fatto rientro nelle loro abitazioni, così come i 15 evacuati di Pigna sono già rientrati. A cui si aggiungono altri 20 sfollati in diverse località. Le persone isolate a livello carrabile, ma con possibilità di spostamento a piedi ammontano a 14 nel Comune di Campoligure, 4 nel Comune di Rossiglione; 12 a Sant’Olcese e tre le famiglie a Serra Ricco’. “Per tutti gli evacuati – ha detto l’assessore Giampedrone – abbiamo chiesto al dipartimento nazionale di protezione civile di poter attivare il contributo di autonoma sistemazione che è lo stesso utilizzato per gli sfollati del Morandi e per le zone terremotate, per aiutare i cittadini che non possono utilizzare le loro case e devono trovare un’altra sistemazione”.

CHIARIMENTO SU ESERCITO. L’assessore Giampedrone ha sottolineato che è infondata la notizia di un eventuale intervento dell’esercito a Rossiglione. “Si tratta di una cattiva informazione – ha detto Giampedrone –che non corrisponde a verità: Alla sindaca di Rossiglione è stata data la disponibilità del Sovrano Militare Ordine di Malta di fare un imminente sorvolo sul territorio con i droni, ma non si tratta di un intervento dell’esercito”.

SANITÀ. ASL1: oggi il *Palasalute di Imperia* (via Lorenzo Acquarone 9) rimane chiuso in tutte le sue attività e servizi. Tutti coloro che avevano in programma per visite o esami specialistici verranno tempestivamente contattati dal personale sanitario per riprogrammare il nuovo appuntamento. Asl3: oggi in relazione all’allerta meteo arancione emessa dalla Protezione Civile e in seguito all’ordinanza dei Sindaci dei Comuni di Campo Ligure, Rossiglione, Masone (distretto 8), rimangono chiuse al pubblico le seguenti strutture: • *Campo Ligure* (Distretto 8): Poliambulatorio Via Rossi 33; • *Rossiglione* (Distretto 8): Poliambulatorio via Roma 36; • *Masone* (Distretto 8): Poliambulatorio Via Massolo 1. Inoltre a *Ronco Scrivia*, sempre a seguito dell’ordinanza del sindaco, è chiuso il Poliambulatorio di Via Trento e Trieste 130 a Borgo Fornari. Anche in questo caso l’utenza prenotata verrà ricontattata per fissare un nuovo appuntamento. Domani venerdì 25 ottobre le piastre ambulatoriali citate saranno aperte. Garantito il servizio di continuità assistenziale/guardia medica dalle 20 alle 8. Per informazioni: Sportello Unico Distrettuale tel. 010 849 9674 / 9676 / 9677.


IN BREVE | “Nonostante la notte sia trascorsa senza danni significativi, riteniamo che ci sia ancora qualche rischio e pertanto abbiamo deciso di prolungare l’allerta.” ha precisato il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti oggi nel corso del punto sull’allerta meteo dalla sede della protezione civile regionale. “I nostri tecnici – ha detto il presidente Toti – sono al lavoro sul territorio insieme ai sindaci e vista la delicatezza e l’imponenza dell’impegno chiediamo a tutti di verificare le notizie che vengono diffuse senza seguire i sensazionalismi. In questo momento raccomandiamo ancora prudenza fino alle 24 perché ci può essere il rischio di possibili colpi di coda della perturbazione”.


Clicca l'offerta

In promozione. Tempo di decorare! Luci e decorazioni natalizie per il tuo albero e la tua casa

Ultima revisione articolo: