Ad Albenga Vittorio De Scalzi ed Enrico Brignano: una “fionda d’autunno” chiude Ottobre De Andrè 2018

Albenga. Ottobre De André dà i numeri: “Quattro eventi, quattro sold out, cinquanta ospiti, duemila spettatori, oltre dodicimila euro di solidarietà”. Soddisfatti i Fieui di caruggi, ideatori e organizzatori della manifestazione, con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Albenga: “Il tema di quest’anno era storie di musica e umanità e siamo felici di avere centrato l’obiettivo. Abbiamo portato ad Albenga musicisti di altissimo livello, artisti straordinari, campioni sportivi , ma soprattutto donne e uomini dalla grande personalità che non hanno esitato a raccontarsi, a rivelarsi al pubblico nella loro vera essenza, regalando emozioni davvero speciali”.

Quest’anno “Ottobre De André” ha deciso di sconfinare nel mese successivo e per l’ultima data della manifestazione, sabato 10 novembre, al Teatro Ambra Enrico Brignano riceverà dalle mani di Antonio Ricci una speciale “fionda d’autunno, per avere tirato buone fiondate contro l’arroganza e la corruzione del potere. E per essere l’interprete dei malumori popolari, novello Pasquino dell’età moderna. E sicuramente non smentirà la sua fama di fustigatore dei costumi”.

Tra gli ospiti sabato ci sarà anche Vittorio De Scalzi, fondatore dei New Trolls, che ha recentemente festeggiato i suoi cinquanta anni di musica con un grande concerto al San Carlo di Napoli: “Sono felicissimo di tornare ad Albenga proprio nei giorni in cui sta partendo il mio nuovo tour – Il suonatore Jones – dedicato proprio a Faber. E poi io ero tra gli ospiti della prima edizione quella in cui, con Dori Ghezzi e Antonio Ricci, erano sul palco Don Gallo e Paolo Villaggio: serata indimenticabile”.

1 Commento

  1. Spettacolo meraviglioso…..avevo già visto brignano all’ ariston ma l’ ho rivisto volentierissimo simpaticissimo, grande comico.bravi grande pomeriggio

I commenti sono bloccati.