Albenga, Alassio, Andora: commemorazione delle vittime del crollo del ponte Morandi

Sabato 18 agosto è giornata di lutto nazionale per le vittime del crollo del ponte Morandi. In contemporanea ai funerali solenni che saranno celebrati alle ore 11.30 alla Fiera di Genova, si terranno nei comuni della riviera cerimonie commemorative, osservando un minuto di silenzio in memoria delle vittime. Molte le iniziative, da Savona capoluogo, Vado Ligure, Loano e Ceriale, fino ai comuni del ponente della provincia.

RobertoMichels

Ad Albenga la cerimonia si svolgerà in piazza San Michele: in concomitanza con l’inizio dei funerali a Genova si terrà un minuto di silenzio, alle ore 11, alla presenza del sindaco Giorgio Cangiano e dei primi cittadini di molti comuni del comprensorio.

Ad Andora il Comune ha ritenuto di annullare tutte le manifestazioni in programma sabato e, riporta il sindaco Mauro Demichelis, “per onorare il ricordo del nostro amato e stimato concittadino Giorgio Donaggio, l’Amministrazione Comunale e le autorità del Porto si riuniranno, alle ore 11.00, nell’approdo andorese per deporre un mazzo di fiori davanti alla Madonna dello Scoglio”.

Ad Alassio, alle ore 11, la cerimonia sarà davanti all’ingresso del Comune, dove le autorità cittadine, civili e militari si ritroveranno “insieme a tutta la cittadinanza che vorrà presenziare per salutare con una breve benedizione officiata da Mons. Angelo De Canis e con un minuto di silenzio le vittime di Genova”. “Quello che si leverà da Alassio e dai tanti Comuni della Riviera che si stanno organizzando con iniziative analoghe – commenta il sindaco Marco Melgrati – sarà e vorrà essere un silenzio assordante”.

Ultima revisione articolo: