Albenga, nuovi interventi di potatura viale Italia; continua lo screening sullo stato di salute e pericolosità degli alberi

Albenga. Da lunedì 9 marzo inizieranno gli interventi di potatura e Manlio Boscagliasfoltimento rami degli alberi in Viale Italia. Se in un primo tempo il taglio degli alberi o le potature portate avanti dal consigliere delegato al verde Manlio Boscaglia avevano provocato qualche critica in città, dopo il vento che ha spazzato via tetti e abbattuto una palma sembra oggi esserci maggior consenso su interventi a volte radicali dettati da esigenze di sicurezza e prevenzione dei rischi per i cittadini.

RobertoMichels

Afferma il consigliere delegato al verde Manlio Boscaglia: “il crono programma degli interventi va avanti e dopo anni di incuria stiamo procedendo a potare, tagliare e nei casi indispensabili anche ad abbattere le piante. Lunedì inizia la potatura e lo sfoltimento dei rami che in alcuni casi arrivano fin dentro i balconi e oscurano le finestre. Contestualmente continua – da parte dei tecnici – l’esame della stabilità dei tronchi, uno screening che gli Uffici competenti portano avanti da mesi”.

“Inizieremo lunedì e lo faremo con l’intervento di cantonieri ai quali si è aggiunto un cassaintegrato assunto recentemente con voucher. I dipendenti comunali hanno compreso quanto sia importante procedere a questi interventi nel verde pubblico e si sono resi disponibili a lavorare anche aumentando il loro impegno e gli orari di lavoro e vanno ringraziati , uno ad uno. Mi hanno fatto piacere le affermazioni del Sindaco Cangiano che ha espresso parole di consenso a questo mio impegno. Io vado avanti con maggior determinazione, mettendo in calendario le prossime potature in altri viali della città. La sicurezza dei cittadini deve essere assicurata”, conclude Boscaglia

Ultima revisione articolo:

1 Commento

  1. Mi spiace per la buona volontà ma in questo caso ad Albenga e anche in altri comuni si sono visti troppi alberi abbattuti dalle motoseghe, giustificando non meglio precisate malattie… Accade quando l’attività del fitopatologo viene espetata alla buona da qualche volenteroso con la motosega accesa già in mano…
    Le potatute sono una cosa mo.to importate e delicata e non possono essere affidate a personale non qualificato come cantonieri o a ditte cooperative con maestranze generiche… che hanbno vintpo gare d’appalto solo perchè sono in condizione di poter fare ribassi inarrivabili per gli imprenditori veri..! E’ notorio che ad Albenga e anche in altri comuni sia potuto accadere che potature fatte male con tecniche errate o in periodi sbagliati abbiano generato fito-patologie che hanno portato poi all’esigenza di dover abbattere alcuni alberi… Quindi questo non deve accadere ed è necessario che chi si occupa di questo servizio disponga la supervisione di tecnici qualificati. IN COMUNE ESISTONO FIGURE PROFESSIONALI DI QUESTO TIPO? GLI AMMINISTRATORI DEVONO FARE I POLITICI E NONI DIRIGENTI. Ultimamente assistiamo ad altri casi dove i politici si affannano in attività amministrative come fossero loro stessi dei dirigenti…per poi reclamizzare il loro operato: NON FUNZIONA COSI’…
    Ovviamente il riferimento non era riferito a Manlio Boscaglia.

I commenti sono bloccati.