Albissola Marina, “Ruggero Rebecchi. Un ceramista al di sopra di ogni sospetto”

Riprendono le mostre classiche alla Fornace Alba Docilia, nel centro storico di Albissola Marina. Venerdì 21 gennaio 2022, alle 16,30, viene inaugurata ‘Ruggero Rebecchi – Un ceramista al di sopra di ogni sospetto’. Protagonista è un esperto conoscitore delle tecniche ceramiche, che ha lavorato per anni nell’industria delle piastrelle e si è appassionato all’arte ceramica realizzando le originali sculture presenti in mostra. L’esposizione, negli spazi di via Stefano Grosso, resterà aperta fino a domenica 10 aprile 2022, con i seguenti orari: venerdì 16,30-18,30, sabato e domenica 10-12 e 16,30-18,30.

Ruggero Rebecchi nasce a Nervi nel 1962. A 18 anni lavora in una fabbrica di piastrelle ceramiche, dove impara nel laboratorio aziendale la tecnica della preparazione di smalti ed elementi base del vetro ceramico. Nel 1983 inizia la sua passione per la ceramica artistica, viene assunto presso un ceramista torniante e impara a lavorare al tornio. Nel 1984 va negli Stati Uniti, due anni dopo apre un proprio laboratorio ceramico, dove inizia oltre alla ceramica artistica la produzione di stufe in ceramica. Nel 2010, insieme al figlio Giosuè, apre un negozio di stufe e caminetti ad Albisola Superiore.

Alla Fornace è esposta un’ampia rassegna della sua produzione. Nello spazio museale albissolese sono sempre visitabili, oltre alle tre fornaci a legna e agli antichi ‘terrai’, le mostre permanenti sugli Stili di Albisola e sui Macachi, le statuine del presepe albisolese.

L’associazione La Fornace (che fa parte del MuDA, il Museo diffuso Albissola) nell’organizzazione della mostra, curata da Enrica Noceto, ha potuto contare sul patrocinio del Comune di Albissola Marina e della Città di Albisola Superiore.

All’inaugurazione e nel corso delle visite alla mostra saranno applicate le norme di sicurezza anti Covid previste (controllo green pass rafforzato, distanziamento, mascherine).