Albenga, resta ancora mistero sulla Fionda 2021

Volto punto interrogativo

Sale ad Albenga l’attesa per domenica 18 luglio quando, con inizio alle ore 21, in una piazza Enzo Tortora gremitissima Antonio Ricci consegnerà ad Antonio Albanese il Premio Fionda di legno 2020 per avere saputo denunciare attraverso i suoi personaggi la deriva di un’Italia che sembra avere perso i suoi tratti fondamentali: la solidarietà, l’altruismo, la condivisione, l’etica del lavoro e dell’impegno politico.

Contemporaneamente cresce la curiosità di conoscere il vincitore della Fionda di legno 2021, che i Fieui di caruggi – organizzatori dell’evento in collaborazione con il Comune di Albenga – continuano a tenere avvolto nel mistero. “Sarà una Fionda importante – si limitano a dire – e costituirà il degno coronamento per una serata che si preannuncia indimenticabile e con grandi ospiti”. L’unica notizia che i monelli di Vico del Collegio hanno fatto filtrare è che sul palco a ritirare il premio 2021 saranno in tre, una donna e due uomini; ma chi conosce i Fieui sa che potrebbe essere un depistaggio.

Neanche il Sindaco Riccardo Tomatis, che sicuramente è stato messo al corrente del nome del premiato, si sbilancia: “Lasciamo ai Fieui l’effetto sorpresa. Come Comune siamo al loro fianco per aiutarli a gestire al meglio un evento così importante e insieme al Vice Sindaco Alberto Passino ci stiamo impegnando per aumentare al massimo il numero dei posti disponibili affinché il maggior numero di persone possibile possa partecipare alla serata. Ovviamente nel rispetto delle norme anticovid e in piena sicurezza”.


SU IBS SONO TORNATI I SALDI D'ESTATE!
Migliaia di prodotti in offerta! Centinaia di proposte per la casa, libri, film, musica, giochi, elettronica e hi-tech con sconto fino a -60%