Albenga, giudizio per direttissima ai ‘rapinatori del Trincheri’

Polizia locale Albenga

Si è tenuto ieri il giudizio per direttissima per resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato nei confronti delle due persone, lui 22 anni e lei 20, arrestate dopo aver rapinato una signora di 81 anni nei pressi del Trincheri.

L’operazione che ha portato all’arresto ha visto operare gli agenti della Polizia Locale e i Carabinieri di Albenga. «Dopo la segnalazione della rapina sono immediatamente partite le indagini che hanno portato gli agenti della Polizia Locale di Albenga ad individuare i due rapinatori e fermarli. Alla richiesta di esibire i documenti i due giovani si sono scagliati contro gli agenti con calci, pugni, insulti e sputi reazione che è continuata diventando ancor più veemente all’arrivo dei carabinieri che li hanno presi in consegna e trasportati in caserma.»

Giudicati per direttissima per resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato il giovane è stato tradotto presso il carcere di Imperia essendo pregiudicato e per aver violato l’obbligo di dimora nel Comune di Ranzo misura alla quale era già sottoposto, mentre per la ragazza essendo residente a Milano, è stato disposto l’obbligo di firma nel suo comune. I due saranno successivamente sottoposti a giudizio anche per la rapina.

Afferma l’assessore alla polizia locale Mauro Vannucci: “Voglio ringraziare le forze dell’ordine intervenute e complimentarmi con l’ufficio di sicurezza urbana della Polizia Locale che ha provveduto ad individuare i due rapinatori dimostrando ancora una volta le loro qualità nell’attività di indagine e la conoscenza della realtà cittadina. La polizia locale, infatti, svolge un’attività peculiare volta al controllo del territorio a 360° in ogni settore e materia di competenza.”


SU IBS SONO TORNATI I SALDI D'ESTATE!
Migliaia di prodotti in offerta! Centinaia di proposte per la casa, libri, film, musica, giochi, elettronica e hi-tech con sconto fino a -60%