Alla scoperta dell’imprenditoria sostenibile: i ragazzi del Falcone di Loano protagonisti di “Imprese all’aperto”

Imprese all-aperto- Falcone - yepp Loano 4

Si intitola “Imprese all’aperto” il ciclo di uscite sul territorio, esperienze all’aria aperta dedicate al tema dell’imprenditorialità sostenibile, promosso da YEPP Loano in collaborazione con l’istituto Falcone di Loano e con il sostegno dell’assessorato alle politiche giovanili del Comune di Loano, la Fondazione De Mari e la Fondazione Compagnia di San Paolo.

Il progetto nasce all’interno delle attività dedicate all’ambiente che l’associazione giovanile YEPP Loano sta portando avanti già da tempo con l’obiettivo di sensibilizzare i coetanei su questioni importanti come l’inquinamento, il riciclo e la salvaguardia del territorio. I quattro appuntamenti inoltre offriranno ai giovani del Falcone l’opportunità di trascorrere alcune giornate insieme all’aria aperta dopo il lungo periodo di restrizioni imposte dalla pandemia.

Spiega la dirigente scolastica Ivana Mandraccia: “Imprese all’aperto si inserisce nell’ambito del Piano Scuola Estate promosso da Ministero dell’istruzione e realizzato dall’istituto Falcone all’insegna del recupero della socialità e della motivazione verso il percorso di studi. Le diverse attività prevedono sport, recupero degli apprendimenti disciplinari, delle competenze laboratoriali e, per gli studenti del triennio, sono rivolte in modo particolare alla conoscenza del tessuto economico del territorio e alla valorizzazione delle tematiche ambientali. Intendiamo in tal modo restituire ai nostri giovani parte di ciò che è stato sacrificato durante la pandemia e certamente Imprese all’aperto rappresenta uno dei punti di forza del nostro intervento.”

“Grazie a questa esperienza – nota il sindaco di Loano Luigi Pignocca – un totale di 27 ragazzi, divisi in due gruppi, incontreranno quattro realtà del savonese che fanno impresa rispettando l’ambiente e valorizzando il nostro territorio. Un viaggio molto importante ed interessante, che consentirà loro di comprendere come sia possibile creare un business ‘sfruttando’ le possibile che costituiscono il nostro ambiente naturale coniugando le esigenze economiche alla salvaguardia di ciò che ci circonda”.

“In quest’epoca – aggiunge l’assessore alle politiche giovanili Luca Lettieri – la sostenibilità ambientale è una necessità ineludibile, soprattutto per chi fa business. In un territorio come il nostro, ricco di ecosistemi piuttosto diversi tra loro, l’ambiente diventa anche una risorsa economica, in grado di dare vita a moltissime differenti attività. Grazie a ‘Imprese all’aperto’ i ragazzi potranno vedere da vicino alcune di queste esperienze e trarre insegnamento e ispirazione da coloro che le hanno messe in atto”.

Quattro, come detto, le tappe. Una è alla “Tribù del sole”, azienda turistica di Calizzano: qui i ragazzi potranno seguire una lezione di equitazione ed effettuare attività a contatto con gli animali. La seconda tappa del progetto è stata organizzata in collaborazione con la Pro Loco di Bergeggi, grazie alla quale gli studenti saranno protagonisti di un’escursione in canoa all’isola di Bergeggi accompagnati da una guida. Il terzo appuntamento è stato promosso in sinergia con Bikesquare Toirano: i partecipanti visiteranno il punto-noleggio per e-bike ed effettueranno attività di laboratorio con Massimo Infunti, esperto di mobilità sostenibile e imprenditorialità giovanile. Infine, grazie alla collaborazione con Arci Media Sassello gli studenti effettueranno un’escursione a piedi all’interno del parco naturale regionale del Beigua accompagnati da una guida.


SU IBS SONO TORNATI I SALDI D'ESTATE!
Migliaia di prodotti in offerta! Centinaia di proposte per la casa, libri, film, musica, giochi, elettronica e hi-tech con sconto fino a -60%