Una rappresentanza dell’Ordine TSRM e PSTRP delle professioni Sanitarie di Genova, Imperia e Savona incontra la Direzione Aziendale della ASL 2

incontro Ordine TSRM e PSTRP Asl2

Si è tenuto oggi a Savona, presso il la sede della Direzione Aziendale della ASL 2 Savonese, un incontro fra una delegazione delle professioni Sanitarie dell’ Ordine Regionale Tsrm e Pstrp con i vertici della Direzione Aziendale della ASL.

All’incontro, organizzato per iniziare una collaborazione fra i due enti istituzionali, erano presenti, per la ASL 2, il Direttore Generale Dott. Marco Damonte Prioli, mentre in rappresentanza dell’Ordine delle Professioni sanitarie il Presidente Dott. Antonio Cerchiaro, la Vicepresidente Dott.ssa Anna Maria Dell’Eva insieme ai Consiglieri Dott. Iuri Dotta e Dott. Mauro Boetto.

Diversi i temi trattati nel corso dell’incontro stesso, tutti legati ai servizi sanitari che dovrebbero garantire il benessere del cittadino e la tutela della salute pubblica. L’Ordine TSRM e PSTRP delle provincie di Genova, Imperia e Savona conta oltre 5.700 iscritti e rappresenta 19 professioni sanitarie su 30 riconosciute dal Ministero della Salute. Fanno parte di questa realtà tutti i professionisti sanitari che afferiscono all’area tecnica, all’area riabilitativa ed all’area della prevenzione.

Il Presidente Cerchiaro ha evidenziato, nell’incontro, l’impegno del Consiglio Direttivo nel garantire, a nome e per conto dei professionisti sanitari rappresentati, l’etica e la deontologia professionale, la responsabilità professionale, le competenze e la formazione continua. Sono state anche analizzate le varie opportunità di collaborazioni possibili fra i due enti così come rappresentato anche dal PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza).

Tali opportunità possono essere sintetizzate in attività relative alle “reti di prossimità, strutture e telemedicina per l’assistenza sanitaria territoriale” di cui fanno parte: – le reti di prossimità, strutture e telemedicina per l’assistenza sanitaria territoriale e rete nazionale della salute, ambiente e clima; – le case della Comunità e la presa in carico della persona; – la casa come primo luogo di cura e telemedicina; – il rafforzamento dell’assistenza sanitaria intermedia e delle sue strutture (Ospedali di Comunità). Inoltre, non meno importanti, le tematiche legate alle attività Ospedale e Territorio, alla domiciliarità e prossimità, alla multidisciplinarietà/multiprofessionalità ed alla digitalizzazione.

Tutti questi temi hanno già visto coinvolte, in modo molto importante, tutti i professionisti sanitari nel periodo pandemico legato all’infezione Covid 19. L’incontro si è concluso toccando la tematica relativa alle dotazioni organiche del SSR e, per quanto possibile, al mantenimento delle stesse. Su questo argomento, in particolare, il Dott. Cerchiaro ha rappresentato la necessità dell’inserimento delle professioni assenti o poco presenti all’interno degli organici SSR e del riconoscimento della professionalità e del contributo che le stesse possano fornire per il miglioramento della cura della Persona.

La rappresentanza dell’Ordine TSRM-PSTRP, infine, ha invitato la Direzione Aziendale della ASL a verificare e monitorare che tutti i professionisti sanitari rappresentati, in servizio presso la stessa ASL, abbiano adempiuto agli obblighi di iscrizione all’Ordine, già in essere da luglio 2018, così come previsto dalla normativa vigente.

L’obiettivo finale di questo incontro, che in futuro verrà ripetuto con altre Direzioni delle Aziende Sanitarie della Regione Liguria, è stato quello di costruire un’alleanza fra lo stesso Ordine TSRM-PSTRP e le aziende sanitarie, sotto l’attenta regia della Regione, per poter procedere al programmato potenziamento della rete territoriale secondo i piani di aggiornamento del fabbisogno occupazionale al fine di riequilibrare l’offerta e rilanciare il Servizio sanitario regionale.


SU IBS SONO TORNATI I SALDI D'ESTATE!
Migliaia di prodotti in offerta! Centinaia di proposte per la casa, libri, film, musica, giochi, elettronica e hi-tech con sconto fino a -60%