Cresce l’offerta della scuola calcio dell’Asd San Francesco di Loano

Asd San Francesco Loano

“Pulcini, esordienti, giovanissimi ed allievi. Con la speranza, prima o poi, di avere anche una prima squadra”. È destinata ad arricchirsi la “offerta sportiva” dell’Asd San Francesco di Loano. A partire dalla prossima stagione, infatti, la scuola calcio della società presieduta da Diego Burastero accoglierà non solo i ragazzi nati tra il 2012 ed il 2016. ma anche quelli di altre età. Ciò sarà possibile grazie all’istituzione di quattro nuove “categorie”.

“L’obiettivo – spiegano dal direttivo dell’Asd – è quello di accogliere tra le nostre fila quanti più ragazzi possibile. Il nostro desiderio è crescere e migliorare sempre di più, per riportare la società ai vecchi fasti. E per raggiungere questo traguardo stiamo lavorando anche sul fronte dello staff tecnico e societario: siamo alla costante ricerca di bravi allenatori e bravi dirigenti, magari anche loanesi, che condividano il nostro stesso entusiasmo e vogliamo aiutarci a far crescere la squadra”.

E per incentivare il più possibile la pratica sportiva, la società ha preso una decisione molto importante: “L’ultimo anno è stato per tutti noi assai complicato. Molte famiglie hanno dovuto (e devono tuttora) fare i conti con notevoli difficoltà economiche e sono state costrette a fare piccole e grandi rinunce. Per questo, per agevolare il più possibile i nostri concittadini di tutte le età, per la stagione in corso abbiamo deciso di dimezzare il costo della quota di iscrizione. Il prossimo anno, invece, stabiliremo una quota che sia adeguata a sostenere la totale ripresa dell’attività ma non risulti troppo gravosa per le famiglie”.

Nelle prossime settimane e poi durante l’estate, l’Asd promuoverà open-days e “camp” per far conoscere le proprie attività e dare così un’ulteriore accelerata alle iscrizioni: “Rispetto all’anno scorso, quest’anno abbiamo avuto parecchie nuove iscrizioni. Anche di giovanissime calciatrici. Uno dei nostri obiettivi è quello di creare una squadra tutta al femminile”.

E non solo: “Il nostro progetto più importante è la ricostituzione di una prima squadra che possa contribuire a portare in alto il nome della società e della città e, aspetto non secondario, possa dare ai ragazzi più grandi la possibilità di proseguire la loro attività nella società in cui, magari, sono nati e cresciuti dal punto di vista sportivo.

In vista di questo risultato, nonostante le molte difficoltà dovute all’emergenza sanitaria, negli ultimi mesi il lavoro di dirigenti, tecnici e giovanissimi atleti è proseguito senza sosta: “Ci siamo subito adeguati alle indicazioni fornite dalla Federazione sulla base dei vari Dpcm che si sono susseguiti nel tempo – spiegano ancora dall’Asd – e ciò ci ha consentito di proseguire l’attività in totale sicurezza. Ciò ha portato ad un sensibile aumento delle iscrizioni. In più, l’amministrazione comunale si è attivata per rendere lo stadio Ellena sempre più funzionale e adatto alle nostre esigenze. Sono in programma interventi sull’illuminazione e sui campi sintetici del settore giovanile”.

Parte dell’attività viene svolta presso il campo della chiesa “dei Cappuccini” di via dei Gazzi: “A questo proposito, vogliamo rivolgere un sentito ringraziamento ai padri Cappuccini, al presidente onorario padre Enzo e a tutti i parrocchiani. La loro ospitalità ed il loro costante supporto sono stati fondamentali”.

Nelle scorse settimane la società ha dovuto fare i conti con un grave lutto: la perdita del vice presidente Piero Pesce, scomparso all’età di 76 anni. “Piero Pesce – ricorda ancora il presidente Diego Burastero – ha dato un grande contributo alla rinascita della nostra società. Vi si è dedicato anima e corpo ed è per noi un enorme dispiacere non averlo più con noi e non poter contare più sulla sua esperienza e sul suo entusiasmo. Soprattutto, ci spiace che non possa prendere parte a questa fase di grande crescita. Dal canto nostro, in sua memoria cercheremo di portare avanti il progetto di ricostruzione del settore giovanile”.

La scomparsa di Pesce ha comportato il rinnovamento e l’allargamento del consiglio societario, che può contare ora su nuovi dirigenti: il nuovo vice presidente della società è Marco Trocchio; il direttore sportivo della scuola calcio, invece, è Michele Totire, che ha già ricoperto incarichi simili in altre società di altissimo livello.

Nelle prossime settimane, l’Asd San Francesco di Loano sarà ancora più “social” grazie all’apertura di un canale Instagram e alla “ristrutturazione” degli altri propri canali, Facebook in primis. Chi desidera avere maggiori informazioni sulle attività della società potrà utilizzare questi strumenti web o, in alternativa, contattare il segretario Gianni Damonte al numero 339.5463325 o inviare una mail all’indirizzo sanfrancescoloano@libero.it.


SU IBS SONO TORNATI I SALDI D'ESTATE!
Migliaia di prodotti in offerta! Centinaia di proposte per la casa, libri, film, musica, giochi, elettronica e hi-tech con sconto fino a -60%