Savona, Art Bonus: approvato dalla Giunta l’elenco degli interventi per la città

Fortezza Priamar a Savona

Erogazioni liberali a sostegno della culturaIl anche a Savona. Il Decreto Legge 31 maggio 2014 n 83 (convertito con modificazioni nella legge 29 luglio 2014, n106) ha introdotto un credito di imposta per favorire le erogazioni liberali a sostegno della cultura “Art Bonus”. Il Decreto introduce un regime fiscale agevolato di natura temporanea, sotto forma di credito di imposta nella misura del 65% delle erogazioni effettuate in favore delle persone fisiche e giuridiche che effettuano erogazioni liberali in denaro per interventi a favore della tutela del patrimonio culturale e per lo sviluppo della cultura e dello spettacolo, da recuperare in tre anni.

“È uno strumento ancora poco conosciuto ma estremamente utile perché permette ai mecenati di ottenere agevolazioni fiscali consistenti a seguito di erogazioni liberali volte al sostegno del patrimonio culturale cittadino” afferma l’assessore alla cultura Doriana Rodino.

In particolare, il credito di imposta è riconosciuto alle persone fisiche e agli enti non commerciali nei limiti del 15 per cento del reddito imponibile e ai soggetti titolari di reddito d’impresa nei limiti del 5 per mille dei ricavi annui. L’agevolazione fiscale è riconosciuta per le donazioni a favore di:

  1. interventi di manutenzione, protezione e restauro di beni culturali e pubblici;
  2. interventi per il sostegno degli istituti e dei luoghi della cultura di appartenenza pubblica(musei, siti archeologici, biblioteche, archivi pubblici, complessi monumentali);
  3. interventi per la realizzazione di nuove strutture, il restauro , il potenziamento di quelle esistenti delle fondazioni lirico-sinfoniche o di enti e istituzioni pubbliche che, senza scopo di lucro svolgono esclusivamente attività nello spettacolo.

L’amministrazione comunale ha quindi individuato i seguenti interventi:

  • Complesso monumentale del Priamar: lavori diversi di messa in sicurezza e relativi alla fruizione delle aree interne alla fortezza e implementazione del sistema di videosorveglianza – costi previsti €100.000,00;
  • Teatro Civico: lavori diversi di manutenzione del Teatro Chiabrera- costi previsti €120.000,00;
  • Complesso del San Giacomo: lavori diversi di protezione e restauro cappella – costi previsti 1° lotto € 800.000,00;
  • Tempietto Boselli: lavori diversi di protezione e restauro – costi previsti 1° lotto € 110.000,00;
  • Pinacoteca civica: Restauro su opere esposte in Pinacoteca :- opera di Vincenzo Foppa “Madonna con Bambino in trono e il donatore Manfredo Fornari, fra i Santi Giovanni Battista e Gerolamo”- costo previsto € 1.500,00 – Intervento di riallestimento sala n.12 di Palazzo Gavotti per ospitare opere attualmente esposte in altri spazi o conservate nei depositi museali – costo previsto € 2.500.

SU IBS SONO TORNATI I SALDI D'ESTATE!
Migliaia di prodotti in offerta! Centinaia di proposte per la casa, libri, film, musica, giochi, elettronica e hi-tech con sconto fino a -60%