Covid a Ceriale, test rapidi ai dipendenti comunali e nuova sanificazione

Sindaco: "stando agli ultimi dati in nostro possesso, il livello di contagi nel territorio comunale cerialese è assolutamente basso, non c’è alcun motivo di allarme o preoccupazione, fermo restando la ferrea prosecuzione di tutte le regole e le disposizioni di sicurezza sanitaria da adottare a tutela della nostra comunità”

Sanificazione Comune di Ceriale

Quattro dipendenti del Comune di Ceriale positivi al Covid, altri tre asintomatici e in quarantena: si tratta di personale che lavora negli uffici comunali del palazzo civico, tuttavia non si registrano focolai e la situazione è sotto controllo a seguito delle misure preventive adottate nei giorni scorsi.

Oggi nuova sanificazione a tappetto di tutti gli uffici e gli spazi del Comune, condotta dal personale della locale Croce Rossa. “Grazie alle opportune azioni preventive a livello sanitario siamo riusciti ad arginare ogni possibile focolaio da Covid-19” afferma il sindaco Luigi Romano, che ha seguito in questi giorni l’evolversi dei risultati sui test effettuati la settimana scorsa.

“Abbiamo adottato i protocolli sanitari previsti e condotto una serie di interventi di sanificazione che possano garantire piena sicurezza agli altri dipendenti del nostro Comune”. “Inoltre, dopo le misure e gli accertamenti del caso, da domani la macchina comunale tornerà pienamente operativa, anche utilizzando il più possibile lo smart working, sempre a scopo cautelativo”.

E il primo cittadino cerialese conclude: “Infine, stando agli ultimi dati in nostro possesso, il livello di contagi nel territorio comunale cerialese è assolutamente basso, non c’è alcun motivo di allarme o preoccupazione, fermo restando la ferrea prosecuzione di tutte le regole e le disposizioni di sicurezza sanitaria da adottare a tutela della nostra comunità”.

Speciale IBS leggere l’attualità. Una selezione di libri che aiutino a decifrare ciò che accade in Italia e nel mondo e capire i temi più caldi del momento