Liguria, efficienza energetica negli edifici di edilizia residenziale pubblica e privata

energia natura

Genova | Luca Garibaldi (Pd-Articolo Uno) ha presentato oggi in Consiglio regionale un’interrogazione, sottoscritta da tutti i colleghi del gruppo, in cui ha chiesto alla giunta se sono state realizzate, e in che modo, le azioni previste dalla legge regionale n.21 del 2019 “Misure regionali per il miglioramento dell’efficienza energetica degli edifici di edilizia residenziale pubblica e privata”. Il consigliere ha ricordato che sono previsti percorsi formativi e di sensibilizzazione sull’efficienza energetica, linee guida regionali in materia di efficientamento energetico ed edilizia sostenibile, e la definizione, all’interno del prezziario regionale dei lavori pubblici, degli interventi di edilizia sostenibile relativamente ai materiali innovativi e locali rinnovabili.

Pubblicità

L’assessore allo sviluppo economico Andrea Benveduti ha risposto: «Le attività finalizzate alla redazione di Linee Guida per l’efficientamento degli edifici richiedono un notevole impegno di risorse, visto il coinvolgimento di tecnici qualificati, che conoscano in modo approfondito sia gli aspetti di carattere normativo sia quelli di tipo tecnico/operativo. Quest’anno, in considerazione della pandemia dovuta Covid-19, gli attestati di prestazione  energetica redatti da professionisti e trasmessi alla Regione – ha aggiunto – hanno registrato un calo di almeno il 30%, determinando, quindi, per la Regione una minore disponibilità di risorse finanziarie».

«È auspicabile che, con un ritorno alla normalità e il superamento dell’emergenza – ha concluso l’assessore Benveduti- si possa disporre di un maggior quantitativo di risorse finanziarie, che consentano di affidare a I.R.E. anche l’incarico di elaborare le  Linee Guida per l’efficientamento degli edifici».

Pubblicità