Da Bofrost 300mila euro a Telethon per la lotta alle malattie genetiche rare

Tesolin: "Mai come in questo periodo è chiaro quanto importante sia la ricerca, per un futuro migliore"

Gianluca Tesolin
Nella foto: Gianluca Tesolin, amministratore delegato di Bofrost Italia

300 mila euro per sostenere i ricercatori italiani in prima fila nella lotta alle malattie genetiche rare. È la cifra record che Bofrost donerà alla Fondazione Telethon:per l’ottavo anno consecutivola più importante azienda italiana della vendita a domicilio di specialità surgelate si è impegnata a dare il proprio contributo alla Maratona Telethon coinvolgendo nell’azione di solidarietà i propri collaboratori e i clienti. La cifra raccolta, infatti, è frutto della vendita di alcuni prodotti speciali natalizi e delle donazioni volontarie raccolte fra clienti nei mesi di novembre e dicembre (che è possibile effettuare ancora fino a fine 2020).

«Mai come in questo periodo è chiaro quanto importante sia la ricerca, per un futuro migliore – spiega l’amministratore delegato di Bofrost Gianluca Tesolin –. La collaborazione tra Bofrost e Fondazione Telethon continua ormai dal 2013. Il coinvolgimento dei nostri clienti e dei nostri collaboratori, che hanno un ruolo fondamentale nel promuovere la raccolta fondi fra le famiglie italiane servite da Bofrost, è cresciuto di anno in anno e quello con Telethon è diventato per tutti un appuntamento importante. Ringrazio tutti per l’impegno e la generosità che ci hanno permesso, quest’anno, di destinare la cifra più alta di sempre ai ricercatori che ogni giorno si impegnano con passione nella loro missione». Una catena di solidarietà che ha fatto sì che da San Vito al Tagliamento (PN), dove ha sede Bofrost, in otto anni sia arrivato a Telethon oltre un milione di euro.

La raccolta fondi si chiuderà il 31 dicembre ma la consegna simbolica della donazione di Bofrost avverrà durante la maratona televisiva di sabato 19 dicembre su Rai 1. «Riteniamo che ogni azienda debba essere attenta all’ambiente dove opera aiutando e supportando iniziative che hanno un importante impatto sociale – conclude Tesolin –. Per fare questo è importante trovare un partner serio e affidabile come Fondazione Telethon, la cui serietà ed efficacia sono comprovate. In questo modo è possibile raggiungere grandi risultati su temi importantissimi che riguardano tutti noi, come il progresso scientifico e la tutela della salute».

A Natale scegli il DONO della generosità”; come dare un contributo a Telethon

A Natale scegli il DONO della generosità” è l’invito di Fondazione Telethon, nell’anno in cui si celebrano i trent’anni di attività di ricerca sulle malattie genetiche rare. La campagna di Natale è infatti dedicata al tema del dono, inteso sia come gesto di generosità del donatore, sia come qualità interiore che rende ogni persona unica e speciale.

Il numero solidale: 45510. Dal 1° al 31 dicembre 2020 sarà attivo il numero solidale 45510. Il valore della donazione è di 2 euro per ciascun SMS inviato da cellulari WINDTRE, TIM, Vodafone, iliad, PosteMobile, Coop Voce, Tiscali. È possibile donare anche chiamando da telefono fisso: TIM, Vodafone, WINDTRE, Fastweb e Tiscali (5 e 10 euro); TWT, Convergenze e PosteMobile (5 euro).

Il Cuore di cioccolato, un dono simbolo di generosità per sostenere la ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare.  Chi vuole sostenere la ricerca scientifica potrà anche donare per ricevere il Cuore di cioccolato, disponibile nella versione fondente, al latte, e al latte con granella di biscotto e prodotto da Caffarel in esclusiva per Telethon. Quest’anno e fino a tutto il mese di febbraio sarà possibile scegliere il Cuore di cioccolato di Fondazione Telethon su Amazon attraverso la pagina amazon.it/cuoritelethon. Il Cuore di cioccolato arriverà a casa grazie al contributo dei partner CNH Industrial e BNL Gruppo BNP Paribas.


SU IBS SONO TORNATI I SALDI D'ESTATE!
Migliaia di prodotti in offerta! Centinaia di proposte per la casa, libri, film, musica, giochi, elettronica e hi-tech con sconto fino a -60%