Maltempo Liguria, Toti: “continua senza sosta il lavoro per ripristinare i danni”

"in tutta la Regione avevamo 20 mila utenze elettriche fuori servizio, in 24 ore 15 mila sono state sistemate e le restanti 5 mila verranno ripristinate in mattinata"

Regione Liguria - pretezione civile sopralluogo a Badalucco

Genova | “In Liguria continua senza sosta il lavoro per fronteggiare i danni causati dall’ultima ondata di maltempo.” afferma il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti che ha inviato la richiesta al governo per il riconoscimento dell stato di emergenza dopo il sopralluogo compiuto ieri nell’estremo ponente ligure per verificare i danni del maltempo.

“A Triora, l’unica località rimasta isolata a causa di una frana, il Dipartimento nazionale di Protezione Civile su nostra richiesta ha già inviato un nucleo del reggimento Genio dell’Esercito per verificare la fattibilità del ripristino della viabilità della strada provinciale, che speriamo avvenga al più presto. Ad Airole invece in sole 24 ore abbiamo reso transitabile per i mezzi di soccorso il tratto danneggiato della statale 20 e entro domani la strada tornerà percorribile da tutti a senso unico alternato”.

”Ieri – prosegue il presidente Toti – in tutta la Regione avevamo 20 mila utenze elettriche fuori servizio, in 24 ore 15 mila sono state sistemate e le restanti 5 mila verranno ripristinate in mattinata. Mentre continuiamo a lavorare per tornare al più presto alla normalità”.

Toti ha richiamato ancora alla massima attenzione e a non abbassare la guardia “in quanto tra poco il centro e tutto il levante ligure torneranno in allerta gialla per temporali fino alla mezzanotte di oggi”. Il presidente di Regione ha concluso ringraziando “i previsori, i tecnici e i volontari della Protezione Civile per lo straordinario lavoro fatto e che stanno facendo anche in queste ore”.