Per Marina di Loano bilancio positivo nonostante il Covid-19

Gianluca Mazza: “A registrare numeri più che positivi non è stato unicamente il settore primario della nautica, ma anche il complementare asset di Marina Beach"

Marina di Loano 2020

Loano | Nemmeno la pandemia ha fermato la crescita di Marina di Loano, che nonostante le molteplici difficoltà riscontrate in ogni ambito del settore turistico italiano, nella stagione estiva 2020 ha mantenuto costante il trend di crescita registrato negli anni scorsi. Nei primi nove mesi dell’anno i diportisti che hanno scelto di essere ospiti di Marina di Loano sono aumentati del 4% rispetto al 2019. In aumento anche i transiti, che hanno fatto registrare un importante incremento.

Oltre ad essere una delle più importanti realtà del Mediterraneo per quanto riguarda la nautica da diporto, “Marina di Loano è una meta irrinunciabile per tutti gli amanti della spiaggia grazie a Marina Beach, lo stabilimento balneare da 16 mila metri quadri e 200 metri di fronte mare aperto a chiunque voglia rilassarsi, divertirsi e sperimentare una ‘giornata al mare’ diversa dal solito”.

A testimonianza dell’eccellenza dell’infrastruttura e dei suoi servizi, nel 2020 Marina di Loano ha ottenuto la sua ottava Bandiera Blu, il prestigioso riconoscimento che la Fee (Foundation for Environmental Education, la Fondazione per l’Educazione Ambientale fondata nel 1981) assegna agli approdi turistici che rispondono a severi criteri nell’ambito del rispetto e della gestione di tutte le tematiche ambientali.

Questa ennesima Bandiera Blu si aggiunge agli altri prestigiosi riconoscimenti ottenuti negli ultimi anni da Marina di Loano a testimonianza dell’eccellenza dell’infrastruttura e dei suoi servizi: le certificazioni ISO

14.001 e OHSAS 18.001 (con TUV Rheinland), la certificazione MaRINA Excellence 24 Plus, i “5 Timoni” e “50 Gold” del RINA. L’Ente Internazionale di Certificazione, infatti, ha attestato ufficialmente la sicurezza e la qualità dei servizi turistici e ricettivi della struttura loanese. Inoltre, nell’ambito dei singoli aspetti della valutazione del MaRINA Excellence 24 Plus, Marina di Loano ha ottenuto, per prima in Italia, la certificazione “Green” del RINA sulla sostenibilità ambientale.

Marina di Loano 2020

Ma Marina di Loano non si ferma qui: per il 2021, infatti, sono in corso di valutazione azioni ed investimenti volti a migliorare ulteriormente l’offerta di servizi per gli ospiti. L’amministratore delegato di Marina di Loano, Gianluca Mazza, commenta: “L’emergenza sanitaria ha toccato anche il settore della nautica, stravolgendo completamente l’organizzazione e l’attività di ogni realtà portuale, italiana e non. Marina di Loano è rimasta aperta ed ha continuato a garantire i consueti servizi di assistenza e di presidio a tutti i propri ospiti anche nel periodo del lockdown. Per ciò non finiremo mai di ringraziare il nostro staff, che nonostante le difficoltà ha continuato ad operare con il solito, impeccabile impegno. La riapertura delle frontiere nazionali avvenuta il 3 giugno ed i protocolli varati dalle istituzioni internazionali rischiavano di compromettere la nostra stagione. Invece quest’estate Marina di Loano è riuscita ad avere performance addirittura migliori rispetto a quelle del 2019, anno in cui pure i traffici erano cresciuti a doppia cifra: nel periodo estivo non solo siamo riusciti a confermare la occupance dello scorso anno, ma addirittura a creare un nuovo indotto”.

“A registrare numeri più che positivi non è stato unicamente il settore primario della nautica, ma anche il complementare asset di Marina Beach. Oltre ai servizi di eccellenza, gli ospiti del nostro stabilimento balneare hanno apprezzato in modo particolare il modo in cui è stato garantito il rispetto delle misure di distanziamento. Di tutto questo non possiamo che essere fieri e soddisfatti”, conclude Gianluca Mazza

Anche quest’anno Marina di Loano sarà presente al Salone Nautico di Genova (in programma dal 1^ al 6 ottobre) insieme a Marina Genova, Marina Porto Antico, Marina Molo Vecchio e Porto Lotti, le cinque strutture turistiche liguri d’eccellenza riunite in “Liguria for Yachting”. Il network ligure, che può contare su 2.400 posti barca, farà bella mostra di sé a Genova in qualità di testimonial di un territorio e di un mare unici e offrendo al mercato internazionale soluzioni di accoglienza di alto profilo grazie agli elevati standard di qualità.

“Eventi come il Salone Nautico di Genova rappresentano appuntamenti irrinunciabili per realtà come Marina di Loano – spiega Uberto Paoletti, direttore di Marina di Loano – da ormai tre anni facciamo parte di ‘Liguria for Yachting’, il network che si propone di mettere a sistema il mondo portuale ligure per valorizzare ancora di più l’offerta turistica del territorio. L’attività nautica, infatti, è quella che più di ogni altra permette di rispettare le norme anti-Covid. È dunque necessario approntare strategie comuni per fare crescere il settore ancora di più. Partecipare a manifestazioni come il Salone Nautico di Genova, uno dei più importanti a livello internazionale, ci permetterà soprattutto di far conoscere la qualità dei servizi offerti nel settore dei superyacht, un segmento di mercato particolarmente interessante, caratterizzato da un elevato tasso di presenza in Mediterraneo nel corso di tutto l’anno e quindi assolutamente strategico”.