Genova, “A Woman Left Lonely”: omaggio a Janis Joplin

A Woman... ph Vincenzo Solano rid

Genova | Un omaggio notturno, come notturni erano i fantasmi che agitavano Janis Joplin. Cinquanta anni fa, nella notte del 4 ottobre 1970, se ne andava a soli 27 anni per un’overdose di eroina una delle più grandi interpreti della storia del rock e del blues.

Il Teatro Nazionale di Genova ricorda la leggendaria cantante con lo spettacolo A Woman Left Lonely, diretto e interpretato da Maria Grazia Solano, in scena al Teatro Ivo Chiesa sabato 3 ottobre a mezzanotte, a coronamento di una serata speciale che si apre alle ore 19.30 con Elena di Euripide, regia di Davide Livermore, e prosegue dalle ore 21.30 alle 24 nello spazio esterno antistante il Foyer del Teatro con il dj set di Bea Beat – nome d’arte di Beatrice Surano.

L’evento nel suo complesso costituisce il primo appuntamento del progetto Happy Theatre Hour, promosso dal Teatro Nazionale di Genova e Associazione Club Silencio. Vincitore del bando Open2Change di Fondazione Compagnia di San Paolo, il progetto – che si avvale della sponsorizzazione di Leonardo – si rivolge al pubblico giovane attraverso la creazione di un format che unisce socialità, teatro e musica. In quest’ottica sono state previste speciali riduzioni rivolte agli under 35 per i biglietti dei due spettacoli (si può scegliere se vedere Elena o A Woman Left Lonely o entrambi), mentre l’accesso al dj set è gratuito con prenotazione obbligatoria (tramite il sito https://ge.clubsilencio.it/).

Scritto dalla drammaturga Elena Pugliese, A Woman Left Lonely porta alla luce biografia e mito, ripercorrendo quello che è stato l’ultimo concerto della Joplin, a Port Arthur, sua città natale. Tra brani indimenticabili e ricordi in prima persona, tra testimonianza e lucida analisi esistenziale, la parabola bruciante di questa autrice e interprete torna a brillare in questo intenso tributo. Accompagnata live della band Supershock, Maria Grazia Solano dà voce e corpo a questo imprendibile e ineguagliabile personaggio, con una straordinaria adesione emotiva e musicale.