Albenga, tempo di bilanci per la SLA gestita dalla cooperativa Virtus

Albenga - spiaggia sla

Albenga | L’estate sta per terminare ed è tempo di bilanci per i gestori degli stabilimenti balneari ingauni.La SLA gestita dalla cooperativa Virtus di Albenga durante la stagione ha chiesto agli utenti un piccolo riscontro di gradimento chiedendo anche eventuali suggerimenti per migliorare in futuro.

Le opinioni sono state raccolte in una vera e propria urna ed oggi, insieme all’assessore al demanio e alle attività produttive Mauro Vannucci invitato per l’occasione, è stata aperta. L’indice di gradimento è stato altissimo. Nella sorta di Tripadvisor cartaceo ideato dai gestori molti hanno segnato “ottimo”, ma qualcuno ha anche specificato alcuni accorgimenti che i membri del CdA della Cooperativa terranno in considerazione per il prossimo anno.

C’è chi ha chiesto un poggi bicchiere attaccato all’ombrellone, chi uno specchio, chi dei giochi per i bambini ed anche chi ha chiesto il prolungamento dell’orario di apertura della spiaggia, magari anche alle ore serali.

Afferma l’assessore Vannucci: “Grande soddisfazione per quella che è stata, dal punto di vista meteorologico, una delle più belle estati degli ultimi anni. Questa SLA, ma più in generale i nostri stabilimenti balneari e le nostre attività ricettive, il settore della ristorazione e del commercio hanno dimostrato il loro desiderio di ripartenza ponendosi al servizio del turista con uno spirito di accoglienza che sta maturando sempre più. Il riscontro chiesto agli avventori delle SLA è servito per capire ancor meglio le problematiche del turista e per migliorare il servizio aumentando l’accoglienza della nostra città”

Oltre all’assessore Vannucci erano presenti Bruno Suetta vicepresidente della cooperativa e i membri del CdA Tommaso Berruti, Fabio Valenza e Giancarlo Rola. La presidente della cooperativa è Antonella Bea Antonello. Affermano “Non è stata una estate facile” commentano i membri della cooperativa: “a causa del covid avevamo molti timori, ma siamo stati felici del riscontro ricevuto. Particolare attenzione abbiamo riposto al tema della disinfezione grazie alla collaborazione della moglie di Fabio Valenza che da infermiera ci ha supportato molto”.