Alassio, per le Scuole di Via Gastaldi individuata la ditta che si occuperà della demolizione

Rendering nuova scuola Alassio 02

Alassio | La determina dirigenziale pubblicata all’albo pretorio del Comune di Alassio fornisce sicuramente un’importante svolta nell’iter della demolizione e ricostruzione del plesso scolastico di Via Gastaldi. “Con l’aggiudicazione definitiva all’impresa Isva srl di Torino – spiega infatti l’assessore all’Edilizia Scolastica, Fabio Macheda – siamo entrati nel vivo delle operazioni di demolizione del vecchio plesso scolastico”.

Nei prossimi giorni la consegna del cantiere. “Nel frattempo dovremo adeguare il Piano della Sicurezza del Cantiere​ alle norme ex Covid 19 – aggiunge Franca Giannotta, assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Alassio –  e infine consegnare l’area alla ditta vincitrice dell’appalto.”

L’Impresa Isva Srl di Torino si è aggiudicata il 1° lotto relativo alle “Opere di demolizione  propedeutiche alla ricostruzione del Polo Scolastico di Via Gastaldi offrendo un importo di 294.282,41 pari a un ribasso del 28,16% sull’importo a base di gara di 409.636,88 Euro, oltre agli oneri della sicurezza immediatamente previsti pari a 37.864,57. Il totale dell’intervento comprensivo di Iva è di 365.361,68 Euro, oltre agli oneri Covid in fase di determinazione.

“L’iter, come abbiamo avuto modo di spiegare più volte anche durante le ultime sedute di Consiglio Comunale – aggiunge Macheda – è stato complesso e articolato. Si è di fatto sbloccato al termine della procedura di assegnazione da parte del MIUR del contributo di 4,250 milioni di euro: un decreto di assegnazione delle somme che risale al marzo scorso. Solo a quel punto, e non prima  – pena la perdita del contributo ministeriale – si è potuta avviare la gara per l’assegnazione del primo lotto dei lavori”

“Di questi giorni la determina – concludono dall’Amministrazione Melgrati Ter – che di fatto apre un cantiere che, per importi, dimensione e modalità di intervento, è, con quello che ha interessato il Grand Hotel, una delle più grandi imprese pubbliche della storia della Città di Alassio”.