Trasporti Liguria, Berrino: “Accuse Pd vergognose”

Trasporti - treno pop Savona - Toti e Berrino

Genova | L’assessore regionale ai Trasporti Gianni Berrino replica al Partito Democratico. “Siamo stufi di questa doppia faccia del Pd che a Roma crea problemi e in Liguria cerca di addossarli a chi governa. Il problema – afferma l’assessore – è tutto loro con un ministro che a 20 giorni dall’inizio delle lezioni non ha ancora saputo dire come i mezzi pubblici dovranno trasportare gli studenti a scuola, e non parliamo degli scuolabus ma degli studenti che non li utilizzano”.

Secondo Berrino “inoltre, è assolutamente falso che il Fondo Trasporti è stato aumentato: questa è una delle ennesime fake news che il Partito Democratico continua a raccontare. Il Governo ha messo a dispozione solo 400 milioni di euro per risanare i mancati incassi delle aziende di trasporto durante il lockdown e quindi non c’è un solo euro in più per il trasporto dei ragazzi a scuola”.  

“Oggi – conclude l’assessore – nel comitato tecnico scientifico, insieme alla riunione tecnica dei trasporti, si è dichiarato che i tempi per adattare i treni e i mezzi extraurbani al trasporto degli studenti è di almeno 3 mesi da quando verrà scelto il materiale per fare i divisori e questo dimostra di come la colpa non sia di Regione Liguria ma tutta del Governo”.