Albenga gita all’isola Galllinara per i ragazzi dell’ADSO (foto)

Albenga - ADSO Isola Gallinara

Albenga | Nella giornata di ieri i soci della Lega Navale della sezione di Albenga hanno accompagnato i ragazzi dell’ADSO all’isola Gallinara. La gita in barca è stata coronata da un tuffo nell’acqua limpida dell’isola e dall’immancabile merenda.

Afferma l’assessore al demanio-sicurezza, Mauro Vannucci, che ha accompagnato i ragazzi: “Sono doppiamente orgoglioso di poter essere presente a questa bellissima iniziativa sia nella mia qualità di amministratore che in quella di socio della Lega Navale. Vedere la gioia negli occhi di questi ragazzi e l’entusiasmo con il quale si sono tuffati in acqua ci arricchisce umanamente!”

Il presidente della Lega Navale Basilio Calace: “Sono 10 anni che con la Lega Navale portiamo avanti iniziative di questo tipo e vogliamo continuare a farlo. Devo ringraziare tutte le amministrazioni che si sono succedute negli anni per il sostegno che ci hanno dimostrato e, soprattutto, i soci della Lega Navale che ogni volta mettono a disposizioni le loro imbarcazione per accompagnare i ragazzi dell’ADSO – o in altri casi, come è avvenuto in passato, della UILDM – all’isola Gallinara. Sicuramente ogni volta riceviamo più di quanto riusciamo a dare!”

Gaia Pellegrino, educatrice ADSO: “L’ADSO porta avanti diversi progetti che hanno come scopo quello di rendere il più possibile autonomi i ragazzi e permettere loro di fare tutte le esperienze tipiche della loro età. Anche se l’emergenza Covid-19 quest’anno ci ha un po’ limitati, siamo riusciti a fare la bellissima esperienza della gita all’Isola Gallinara che, come ogni anno, ci entusiasma. Tra i progetti dell’ADSO che vogliamo ricordare c’è il “Dopo di noi” (reso possibile grazie al Comune di Albenga che ci ha dato la casa dove i nostri ragazzi cercano, il più possibile, di arrivare ad un’autonomia personale), il lavoro ( molti lavorano nei bar sociali di Albenga, Alassio e Finale), l’orto (curato dai nostri ragazzi) e le numerose uscite ed esperienze che organizziamo” .

Dopo la piacevole mattinata i ragazzi sono ripartiti con una promessa, però, quella di tornare presto a fare i tuffi all’isola (la prossima data sarà quella del 24 agosto).