Prima candelina per gli ATM Postamat di Massimino e Plodio

ATM Postamat - Inaugurazione Plodio

Plodio / Massimino | A distanza di un anno dall’inaugurazione degli ATM Postamat nei Comuni di Massimino e Plodio grande soddisfazione è stata espressa da parte dell’Amministrazione Comunale nei confronti di Poste Italiane per aver provveduto all’installazione che si è rivelata cruciale durante il periodo di lockdown per aver consentito ai cittadini lo svolgimento di numerose operazioni tra cui prelievi, pagamenti e ricariche, nel pieno rispetto delle restrizioni imposte in materia di emergenza sanitaria.

Disponibile sette giorni su sette ed in funzione 24 ore su 24, l’ATM Postamat consente di effettuare operazioni di prelievo di denaro contante, interrogazioni su saldo e lista dei movimenti, ricariche telefoniche e di carte Postepay, accanto al pagamento delle principali utenze e dei bollettini di conto corrente postale. Il nuovo Postamat di ultima generazione può essere utilizzato dai correntisti BancoPosta titolari di carta Postamat-Maestro e dai titolari di carte di credito dei maggiori circuiti internazionali, oltre che dai possessori di carte Postepay. Lo sportello è anche dotato di monitor digitale ad elevata luminosità e di dispositivi di sicurezza innovativi, tra i quali una soluzione anti-skimming capace di prevenire la clonazione di carte di credito e un sistema di macchiatura delle banconote.

«Il servizio, che rientra tra gli impegni sottoscritti da Poste Italiane per i Comuni con meno di 5mila abitanti, è coerente con la funzione di acceleratore digitale che l’Azienda promuove grazie alla propria presenza capillare sul territorio e all’attenzione che da sempre riserva alle comunità locali e alle aree meno densamente popolate. Poste Italiane è impegnata da tempo in un percorso di trasformazione digitale che le ha consentito di raggiungere importanti obiettivi di modernizzazione dell’infrastruttura e dei servizi offerti. Nel corso degli ultimi anni, l’Azienda ha puntato sulle piattaforme tecnologiche più importanti, come confermato dal recente accordo con Microsoft, per migliorare produttività e collaborazione, oltre a rinnovare la rete dell’ecosistema di servizi offerti a vantaggio del mercato, diventando un esempio virtuoso nel panorama italiano di trasformazione digitale. L’iniziativa è coerente con i principi ESG sull’ambiente, il sociale e il governo di impresa, rispettati dalle aziende socialmente responsabili, che contribuiscono allo sviluppo sostenibile del Paese».