50esimo anniversario nascita delle Regioni, Piana: “ora proseguiamo con l’Autonomia differenziata”

Il presidente dell’Assemblea legislativa ligure preannuncia una serie di iniziative del Consiglio in autunno per celebrare la nascita delle Regioni

Alessandro Piana in Regione Liguria

Genova | Il 6 luglio di 50 anni fa venivano formalmente istituite le Regioni, secondo il dettato costituzionale che, fin dalla sua prima stesura, prevedeva la nascita di questa fondamentale realtà amministrativa e legislativa diffusa sul territorio.

«Il 1970 ha segnato una tappa fondamentale lungo il cammino democratico e partecipativo della Repubblica italiana – dichiara il presidente dell’Assemblea legislativa Alessandro Piana – La nascita delle Regioni ha dato voce al territorio dando uno svolgimento compiuto ai principi di sussidiarietà e rappresentatività. In Liguria, così come nelle altre regioni italiane, è stata data voce ai cittadini che, fino ad allora potevano esprimersi solo attraverso una rappresentanza parlamentare, comunale e provinciale. E’ stato un passo importante che ha determinato una progressiva presa di coscienza del ruolo sempre più centrale dei territori nelle scelte strategiche di importanza regionale».

Il presidente sottolinea gli aspetti qualificanti del processo di autonomia regionale: «Dopo le modifiche del Titolo V della Costituzione, che ha aperto nuovi spazi all’azione regionale provocando anche inevitabili conflitti di potere con il governo centrale, si è aperto un ulteriore e inarrestabile processo di emancipazione che, attraverso il dibattito sull’autonomia differenziata, sono sicuro accrescerà il ruolo di questa Istituzione».

.Piana annuncia le iniziative assunte dall’Assemblea legislativa per celebrare nel 2020 questo primo importante traguardo: «Le misure di emergenza sanitaria hanno costretto a posticipare al prossimo autunno una serie di eventi che, risultato di una lunga e minuziosa ricerca storica e documentale, consentiranno di scrivere un primo, lusinghiero bilancio di questo cammino verso la democrazia, verso la condivisione delle scelte e la partecipazione, iniziato 50 anni fa».