Consiglio Regione Liguria: tutelare i lavoratori delle mense scolastiche

Il Palazzo di Regione Liguria in Piazza De Ferrari a Genova

Genova | Il Consiglio regionale oggi ha approvato all’unanimità un ordine del giorno che impegna la giunta a richiedere al Governo la prosecuzione del Fis (Fondo di integrazione salariale) e della Cassa in deroga per le lavoratrici e i lavoratori delle mense scolastiche universitarie e degli operatori scolastici fino al mese di settembre; a ottenere lo sblocco dei 15 milioni del 2016 giacenti nel bilancio regionale per la cassa integrazione in deroga, a procedere con la riprogrammazione e rimodulazione dei Fondi comunitari, in particolare del Fondo Sociale europeo, per utilizzare una quota di risorse tale da garantire un effettivo sostegno economico al comparto durante la sospensione dei mesi estivi.

Nel documento si ricorda che i lavoratori coinvolti sono circa 3 mila. Stamattina c’è stato un incontro fra i capigruppo e i rappresentanti della categoria in stato di agitazione anche in Liguria.

Speciale IBS leggere l’attualità. Una selezione di libri che aiutino a decifrare ciò che accade in Italia e nel mondo e capire i temi più caldi del momento