Coronavirus: 2560 le persone positive in Liguria; 5740 i guariti con 2 test consecutivi negativi

Gli attualmente positivi divisi per provincia sono: Savona 389; La Spezia 72; Imperia 297; Genova 1800. Ancora in calo i positivi in tutta Italia: oggi sono 36.976, con una decrescita di 1.453 assistiti rispetto a ieri.

Coronavirus mascherina

Genova / Roma | Secondo i dati relativi ai flussi tra Alisa e Ministero sono 2560 le persone certificate come pazienti positivi al Covid-19 in Liguria, 134 meno di ieri; i decessi dall’inizio dell’emergenza sono 1484 (7 più di ieri).

Gli attualmente positivi divisi per provincia sono: Savona 389; La Spezia 72; Imperia 297; Genova 1800; altro/in fase di verifica 2. Ci sono inoltre 673 soggetti in sorveglianza attiva (ASL1: 124; ASL2: 152; ASL3: 257; ASL4: 71; ASL5: 69). I test effettuati fino ad oggi sono 113.329 (solo 1742 più di ieri). I ricoverati in ospedale oggi sono 148, ovvero 7 meno di ieri, con 6 persone in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono invece 96 (143 meno di ieri). I clinicamente guariti (asintomatici positivi e a domicilio) fino ad oggi sono 2316 (16 più di ieri), mentre i guariti con due test consecutivi negativi salgono a 5740 (141 più di ieri).

Degenti con coronavirus in LiguriaOspedalizzatidi cui in Terapia IntensivaDifferenza da giorno precedente
Totale Ospedalizzati1486-7
ASL1273-3
ASL24013
Ospedale Policlinico San Martino1920
Ospedale Galliera170-4
ASL 3 Villa Scassi270-1
ASL4 Sestri Levante80-1
ASL4 Lavagna100
ASL590-1

LA SITUAZIONE DELL’EPIDEMIA IN ITALIA. L’ultimo bollettino di oggi diffuso dalla Protezione civile nazionale e dal Ministero della Salute: a oggi, venerdì 5 giugno, il totale delle persone che hanno contratto il virus è di 234.531, con un incremento rispetto a ieri di 518 nuovi casi. Il numero totale di attualmente positivi in Italia è di 36.976, con una decrescita di 1.453 assistiti rispetto a ieri. Tra gli attualmente positivi, 316 sono in cura presso le terapie intensive, con una decrescita di 22 pazienti rispetto a ieri. 5.301 persone sono ricoverate con sintomi, con un decremento di 202 pazienti rispetto a ieri. 31.359 persone, pari all’85% degli attualmente positivi, sono in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi.

Rispetto a ieri i deceduti sono 85 e portano il totale a 33.774. Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 163.781, con un incremento di 1.886 persone rispetto a ieri. Nel dettaglio, i casi attualmente positivi sono: 19.853 in Lombardia, 4.369 in Piemonte, 2.512 in Emilia-Romagna, 1.229 in Veneto, 857 in Toscana, 244 in Liguria, 2.710 nel Lazio, 1.293 nelle Marche, 774 in Campania, 846 in Puglia, 123 nella Provincia autonoma di Trento, 872 in Sicilia, 180 in Friuli Venezia Giulia, 670 in Abruzzo, 101 nella Provincia autonoma di Bolzano, 29 in Umbria, 67 in Sardegna, 10 in Valle d’Aosta, 97 in Calabria, 122 in Molise e 18 in Basilicata.

MonitoraggioRiepilogo dati Regione Liguria
Ricoverati con sintomi142
Terapia intensiva6
Totale ospedalizzati148
Isolamento domiciliare96
Totale positivi244
Variazione totale positivi-150
Nuovi positivi14
Dimessi/Guariti8.056
Deceduti1.486
Casi totali9.786
Tamponi113.329

I DATI DELLA DIFFUSIONE DELL’EPIDEMIA COVID-19 NEGLI STATI DELL’UNIONE EUROPEA – E DEL REGNO UNITO – secondo il bollettino quotidiano curato dall’European Centre for Disease Prevention and Control (dati raccolti questa mattina, tra le ore 6 e le 10), indicavano1.423.645 casi positivi segnalati: Regno Unito (281 661), Spagna (240 660), Italia (234 013), Germania (183 271), Francia (152 444), Belgio (58 767), Paesi Bassi (46 942), Svezia (41 883), Portogallo (33 592), Irlanda (25 142), Polonia (25 048), Romania (19 907), Austria (16 741), Danimarca (11 811), Cecia (9 494), Norvegia (8 477), Finlandia (6 911), Lussemburgo (4 027), Ungheria (3 954), Grecia (2 937), Bulgaria (2 585), Croazia (2 247 ), Estonia (1 890), Islanda (1 806), Lituania (1 687), Slovacchia (1 526), Slovenia (1 477), Lettonia (1 082), Cipro (958), Malta (622) e Liechtenstein (83). | Stamattina risultavano segnalati 168.400 decessi: Regno Unito (39 904), Italia (33 689), Francia (29 065), Spagna (27 940), Belgio (Belgio ( 9 548), Germania (8 613), Paesi Bassi (5 990), Svezia (4 562), Irlanda (1 664), Portogallo (1 455), Romania (1 299), Polonia (1 117), Austria (670), Danimarca (582), Ungheria (539), Cechia (326), Finlandia (322), Norvegia (238), Grecia (179), Bulgaria (147), Lussemburgo (110), Slovenia (108), Croazia (103), Lituania (71), Estonia (69), Slovacchia (28), Lettonia (25), Cipro (17), Islanda (10), Malta (9) e Liechtenstein (1).