Albenga, Chirivì: “i ringraziamenti di FdI ai Carabinieri nel centenario della prima medaglia d’oro al valor militare”

“Nella Giornata Nazionale dell'Arma dei Carabinieri voglio ringraziare tutti i membri della benemerita a nome di Fratelli d'Italia per il lavoro che svolgono ogni giorno”

Aereo P180 dei Carabinieri

Albenga | Alessandro Chirivì, segretario del Circolo di Fratelli d’Italia di Albenga: “Oggi è il 5 giugno, Giornata Nazionale dell’Arma dei Carabinieri, elevata nel 2000 al rango di forza armata autonoma, e in questa ricorrenza voglio ringraziare tutti i membri della benemerita a nome di Fratelli d’Italia per il lavoro che svolgono ogni giorno, con disciplina e senso del dovere per garantire la sicurezza e la libertà dei cittadini, in Patria e all’estero, mettendo a rischio la loro vita e la loro incolumità fisica, peraltro sottopagati rispetto ai pericoli che quotidianamente corrono, nelle nostre città e negli scenari internazionali dove operano con professionalità nelle operazioni di peace keeping. Il nostro partito sarà sempre al loro fianco nella difesa della Patria e per la salvaguardia delle libere istituzioni e delle libertà costituzionali garantite dalla Repubblica”. L’avvocato Chirivì prosegue con un ricordo personale: “ho avuto la fortuna di avere Carabinieri in famiglia ed il privilegio di far parte delle Forze Armate svolgendo il servizio militare di leva come Ufficiale di Complemento, in questa fase di perdita di forza dei valori della nostra società credo che le forze armate e le forze dell’ordine rappresentino ancora un baluardo contro la perdita dell’identità della nostra nazione ed un esempio possibile per le giovani generazioni alle quali, forse, l’abolizione del servizio militare di leva ha più nuociuto che giovato”.

“Anche io – afferma il presidente del Circolo Roberto Crosetto – con orgoglio rivendico di aver fatto parte dell’Arma per un periodo molto significativo della mia vita. La ricorrenza di oggi festeggia il centenario della concessione della prima medaglia d’oro al valor militare per la partecipazione alla prima guerra mondiale dei Carabinieri, consegnata il 5 giugno 1920 per le innumerevoli prove di tenace attaccamento al dovere e fulgido eroismo, dando validissimo contributo alla vittoria. I Carabinieri, creati nel 1814 col nome di Carabinieri Reali, furono da subito un corpo di elite di fanteria leggera, con una componente di cavalleria, e sono stati sin da subito protagonisti della storia d’Italia, dal Risorgimento fino ai giorni nostri, portando a termine le più importanti operazioni contro la criminalità organizzata. A loro va il nostro plauso ed il nostro grazie”.


SU IBS SONO TORNATI I SALDI D'ESTATE!
Migliaia di prodotti in offerta! Centinaia di proposte per la casa, libri, film, musica, giochi, elettronica e hi-tech con sconto fino a -60%