Pd Liguria: “il Partito democratico dalla parte del sindaco Tomatis”

bandiere del Partito Democratico

Genova / Albenga | La segreteria regionale del Pd Liguria e quella provinciale di Savona intervengono nelle polemiche in corso ad Albenga. “In questi giorni il Pd della Liguria e delle sue Federazioni – scrivono in una nota congiunta – ha evitato di suscitare qualsiasi polemica politica, concentrandosi sul contributo che potevamo, possiamo e dobbiamo dare in questa emergenza. Non possiamo però tacere di fronte all’inaudito attacco del centrodestra albenganese contro il sindaco Riccardo Tomatis. Un Sindaco che come tutti i primi cittadini sta affrontando con tutte le sue risorse questa emergenza e che per di più è operatore all’Istituto Trincheri di Albenga. Una condizione che dovrebbe spingere tutti a un ancor maggiore sostegno, a una ancora maggiore solidarietà, anziché tentare in modo così squallido di cavalcare il dramma delle persone decedute nell’Istituto Trincheri sperando, forse, di ricavarne un misero tornaconto elettorale”.

“La richiesta di dimissioni di Tomatis – prosegue la nota del Pd – è semplicemente assurda, perché il sindaco non ha alcuna responsabilità nella gestione sanitaria del Trincheri, una struttura pubblica che sta facendo il possibile per gestire questa grave emergenza pur nello stato di abbandono in cui sono lasciate le RSA e le case di riposo liguri come gli stessi operatori e il Partito Democratico da giorni denunciano, avanzando proposte, disponibilità alla collaborazione e ottenendo solo silenzio o arroganza. Se la sanità ligure è allo sbando non è certo a Riccardo Tomatis che il centro destra di Albenga dovrebbe rivolgersi, ma al suo Presidente della Regione e al suo Assessore alla Sanità, chiedendo perché queste strutture siano state lasciate da sole, senza esami sierologici o tamponi che consentano di individuare precocemente e isolare i positivi, evitando il propagarsi del contagio; si chieda in Regione perché l’assistenza territoriale sia stata abbandonata e perché le strutture ospedaliere pubbliche siano state ridotte ai minimi termini”.

“L’opposizione di Albenga farebbe meglio, anziché provare ad approfittare di questa tragedia, a mettersi a collaborare, magari ponendo i problemi a chi davvero ha la responsabilità di gestire la situazione: chissà che, essendo della stessa parte politica, vengano ascoltati più di quanto non si ascolti il Pd, e non si intervenga finalmente invece di cercare sempre le responsabilità di qualcun altro. A Riccardo Tomatis va tutta la nostra vicinanza e il nostro sostegno, e auspichiamo che possa ricevere anche quello di tutte le istituzioni chiamate ad affrontare unite questa epidemia avendo come unica priorità la salute e il benessere di cittadine e cittadini” cpnclude la nota del Pd ligure.