Liguria, sviluppo economico: posticipati i termini di bandi o avvisi regionali per le imprese

Benveduti: “saranno posticipati di 52 giorni, ad eccezione dei bandi preposti per l’emergenza Covid-19”

Andrea Benveduti

Genova | È stata deliberata in giunta regionale, su proposta dell’assessore regionale allo Sviluppo economico Andrea Benveduti, la proroga di tutti i termini relativi agli adempimenti richiesti ad imprese ed enti pubblici compresi tra il 23 febbraio e il 15 aprile 2020, come previsto dal “Decreto Cura Italia”.

“I termini di bandi o avvisi pubblicati da Regione Liguria o da Società partecipate regionali, siano essi riconducibili al Por Fesr che al Fondo strategico regionale, saranno posticipati di 52 giorni, ad eccezione dei bandi preposti per l’emergenza Covid-19” spiega l’assessore regionale allo Sviluppo economico Andrea Benveduti.

“Un intervento doveroso – continua Benveduti – per non abbandonare le imprese che, in questo momento di emergenza sanitaria, avrebbero dovuto provvedere alla presentazione di documentazione per accedere o concludere interventi derivanti dalle opportunità messe in campo da Regione Liguria. Rimaniamo in attesa dell’evolversi della situazione, per valutare ulteriori proroghe in relazione al perdurare dell’emergenza”.