Il consigliere regionale Vittorio Mazza passa a Liguria Popolare

Vittorio Mazza - Liguria Popolare

Genova | Il consigliere regionale Vittorio Mazza aderisce a Liguria Popolare portando di fatto a tre il numero di consiglieri che fanno parte del gruppo dei Popolari in Consiglio Regionale.

“Il breve periodo passato nel Gruppo Misto è stato per me un tempo per riflettere sul mio futuro, ritornando alle radici e alle motivazioni più vere del mio servizio e della mia attività politica – spiega il consigliere regionale -. Questi giorni mi hanno aiutato anche a rendermi conto, ancora di più, che i problemi della gente sono concreti, reali, a volte anche difficili e complessi, credo che oggi abbiamo profondamente bisogno di una classe politica capace di spendersi accanto ai cittadini, ascoltando prima di tutto le loro richieste e necessità”.

“C’è bisogno di una politica che torni ad ascoltare e che metta la persona al centro delle scelte. In questo senso – ribadisce Mazza – mi verrebbe quasi da dire che seguire delle mere ideologie, in fondo, non è nemmeno fare politica, perché la politica per essere tale deve essere legata ad un territorio, ad una storia, ad una comunità particolare, sempre a contatto e a servizio dei cittadini”.

“Credendo quindi necessari una maggiore concretezza, impegno e amore per la “cosa pubblica”, ho scelto di aderire a “Liguria Popolare” per entrare a far parte di un gruppo moderato, che guarda con attenzione e passione al territorio – sottolinea Mazza – . In questi anni in Consiglio Regionale ho avuto modo di approfondire il rapporto con i due colleghi Andrea Costa e Gabriele Pisani, ammirando in prima persona il loro impegno e il loro lavoro. Condivido molto il loro progetto civico e metto a disposizione del gruppo, a cui aderisco pienamente, la mia esperienza e la mia disponibilità”.

“Il mio desiderio da oggi è quello di dedicarmi in questo nuovo percorso alla nostra Regione per camminare al fianco dei cittadini. E continuerò a farlo tenendo a mente l’augurio che una persona mi ha fatto il giorno del mio ingresso in Consiglio Regionale, regalandomi una cartolina che riporta le parole di un testimone, di una figura significativa della nostra Italia, che dice così: “Fai strada ai poveri senza farti strada!”. “Con questa scelta sono convinto di potermi veramente dedicare alla politica con la “P” maiuscola. Quella che non guarda al proprio interesse o all’interesse di pochi; quella attenta alle tante richieste di aiuto per il lavoro, per la casa, per il sostegno dei propri figli, per la salute, a cui non possiamo non prestare ascolto; quella degli uomini appassionati, che desiderano fare bene il bene”, conclude il consigliere regionale Vittorio Mazza.