Savona / Pietra Ligure: percorso sicuro per i donatori di sangue

donazione sangue

Savona / Pietra Ligure | Anche per la ASL2 sono stati attivati tutti protocolli previsti per il contenimento del contagio da Coronavirus previsti a livello nazionale per tutti i Centri Trasfusionali al fine di tutelare i donatori e consentire il proseguimento di questa importantissima attività legata alla cultura della solidarietà e del “Dono”.

Il Ministero della Salute ha inoltre stabilito che la donazione di sangue ed emocomponenti è considerata inclusa tra le “situazioni di necessità” e di conseguenza sono consentiti gli spostamenti dei donatori che si recano presso i centri di raccolta che provvederanno a rilasciare apposita certificazione. Le attività di donazione e raccolta del sangue e degli emocomponenti sono livelli essenziali di assistenza che garantiscono la continuità del supporto trasfusionale a oltre 1.800 pazienti al giorno sul territorio nazionale Le notizie sul Coronavirus hanno spinto molte persone a restare a casa, tanto che già nei giorni scorsi alcune Regioni e Strutture Regionali di Coordinamento hanno rivolto un appello a donare il sangue.

“Alla luce delle nuove disposizioni del DPCM 09/03/2020 entrate in vigore per contenere il contagio da Coronavirus, il direttore del Centro Nazionale Sangue, Dott. Giancarlo Maria Liumbruno, ha diramato una comunicazione in cui si raccomanda di non sospendere le raccolte del sangue e degli emocomponenti, presso le strutture ospedaliere pubbliche e presso le unità di raccolta associative, sull’intero territorio nazionale. Presso le sedi della Struttura Trasfusionale ASL2 – Savona e Pietra Ligure e presso le Unità di Raccolta Associative della provincia è stato messo in atto un PERCORSO SICURO per il donatore. Invitiamo i donatori a contattarci per concordare l’orario di accesso in modo da non aver attese e non creare assembramenti. Telefonate dalle 8 alle 20 per prenotarvi Savona 019/8404400 – Pietra Ligure 019/6232650” precisa una nota dell’Asl.