Savona, cordoglio per la morte di Salvatore Larosa

Salvatore Larosa

Savona | È morto questa notte Salvatore Larosa, militante politico e padre del gestore del bar sociale del Circolo Arci Milleluci alla Sms Fratellanza Leginese.

RobertoMichels

La sezione savonese del PCI lo ricorda così: «Salvatore era uno di quei compagni che mai si mettevano in mostra ma che, nella sua lunga militanza Comunista, sempre era pronto a partecipare ed a contribuire alle iniziative del Partito. Giovane operaio alla Fiat di Vado Ligure dopo che la fabbrica chiuse i battenti negli anni ‘70, si reinventò quale apprezzato meccanico e svolse tale attività sino alla pensione. Giovanissimo iscritto della F.G.C.I. prima e del P.C.I. poi, dopo la Bolognina si iscrisse a Rifondazione Comunista ed in seguito fu apprezzato militante del PdCI ed ora del PCI. Tutti i compagni del PCI nel sollevare il pugno chiuso ed abbrunando le rosse bandiere si stringono affettuosamente a Pina, Erika e Federico. Ciao Compagno, sarai sempre nei nostri cuori.»

Il figlio di Salvatore Larosa, Federico, oggi è gestore del bar sociale del Circolo Arci Milleluci presso la Sms Fratellanza Leginese; dal direttivo delle due associazioni, il cordoglio: «In questi anni abbiamo avuto modo di conoscere ed apprezzare le qualità di Salvatore, che non ha mai fatto venir meno un impegno concreto a favore delle nostre associazioni. La Sms Fratellanza Leginese ed il Circolo Arci Milleluci si stringono forte alla moglie Pina Celana Rinaldis, ai figli Federico ed Erika a cui vanno le più sentite condoglianze di tutti i soci e le socie. Lunedì 3 febbraio alle ore 11, il funerale con partenza da Via Boito verso il Cimitero di Zinola, con sosta per un saluto – alle 11:15 – presso la nostra sede sociale di Via Chiabrera 4 a Savona – Legino».

Ultima revisione articolo: