Regione / CoReCom, problemi alla telefonia mobile in autostrada

Genova | Procede l’impegno del CoReCom per ottenere il potenziamento della connessione telefonica e internet nella rete autostradale e ferroviaria della Liguria. Dopo il vertice, convocato il 14 gennaio scorso dal presidente del Comitato con i rappresentanti delle compagnie telefoniche, le società concessionarie della rete autostradale e RFI, ieri il presidente Vinicio Tofi ha incontrato Claudio Muzio, consigliere segretario dell’Ufficio di presidenza che, la settimana scorsa, ha presentato un’interrogazione in aula denunciando la carenza del servizio e, subito dopo, ha scritto una lettera al CoReCom chiedendo l’intervento dell’organo di garanzia.

RobertoMichels

Nell’incontro di ieri il presidente e il consigliere hanno esaminato nel dettaglio le problematiche sollevate da Muzio, relativamente alla carenza di segnale nelle gallerie delle autostrade liguri.

«Ho ritenuto importante investire del problema – spiega Claudio Muzio – la massima autorità ligure in materia nella convinzione che il suo intervento sarà determinante per superare una empasse che, non solo diminuisce il comfort degli utenti della rete autostradale ligure, ma può rappresentare un serio problema per la sicurezza nel caso di incidenti e, più in generale, per eventuali problemi alla circolazione».

Il presidente Tofi sottolinea che CoReCom Liguria da più di un anno si è attivato per risolvere le problematiche, sollevate in precedenza attraverso due interrogazioni, presentate in Consiglio rispettivamente dal capogruppo della Lega Nord Liguria-Salvini Franco Senarega e dal consigliere Giovanni de Paoli, e in un ordine del giorno approvato all’unanimità e presentato sempre da Senarega e sottoscritto da maggioranza e minoranza.

Il presidente sottolinea: «Una connessione efficiente è indispensabile soprattutto in una regione come la Liguria dove le comunicazioni, sia stradali che ferroviarie, avvengono in buona parte in galleria. Per questo motivo il Comitato si è mosso con decisione per trovare, attraverso un progetto condiviso fra tutti gli attori in campo, una soluzione definitiva che sblocchi una situazione ferma ormai da anni. La Liguria, meta di turisti e terra di imprese, deve offrire le massime opportunità – ha aggiunto – attraverso una connessione adeguata sia per le comunicazioni telefoniche che per il traffico dati».

La prossima riunione operativa fra CoReCom, compagnie telefoniche, RFI e le società di gestione della rete autostradale è prevista per il 9 marzo.

Ultima revisione articolo: