Allerta rossa Liguria: “raccomandiamo massima prudenza”

Savona / Genova | “Quella che sta per iniziare è un’allerta molto significativa legata ad una perturbazione molto intensa che interesserà la Liguria per tutta la giornata di domani. Per questo, la nostra raccomandazione è di osservare la massima prudenza”. Così il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti e l’assessore alla Protezione civile Giacomo Giampedrone in vista della perturbazione che nelle prossime ore interesserà il territorio ligure, con l’emanazione dell’allerta rossa.

RobertoMichels

L’assessore Giampedrone, che oggi pomeriggio ha fatto il punto insieme ai previsori Arpal nella sede della Protezione civile, ha aggiunto: “Ci aspettiamo picchi da oltre 200 millimetri in 14 ore: se sommiamo una situazione di questo tipo agli oltre 45 giorni di allerta che abbiamo vissuto da fine ottobre ai primi di dicembre, è chiaro che questa nuova perturbazione ci preoccupa. Ci aspettiamo precipitazioni talmente forti e localizzate da poter determinare impatti al suolo significativi e una risposta dei bacini d’acqua molto repentina. La costa, tra il centro e il ponente della regione, sarà interessata da una mareggiata”. A causa dell’allerta rossa, sarà chiusa tra i caselli di Savona e Altare a partire dalle 8 di domani mattina, venerdì 19 dicembre, anche l’autostrada A6 nella carreggiata sud, come previsto dal protocollo di sicurezza predisposto a seguito della frana che in località Madonna del Monte. “La riapertura – ha concluso Giampedrone – verrà comunicata dopo un’attenta valutazione della situazione, senza nessun automatismo al termine dell’allerta”.

Ultima revisione articolo:

ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO