Fra scienza e fantascienza: “Viaggiare nello spazio tempo”

In questo incontro del ciclo di appuntamenti mensili proposti dall'Associazione Astrofili Orione la fisica contemporanea si accompagnerà all'immaginazione letteraria

Viaggiare nello spazio tempo

Savona | Viaggiare nello spazio tempo? Martedì 22 ottobre alle ore 18 presso la Libreria Ubik di Savona si terrà un incontro curato dal presidente dell’Associazione Astrofili Orione, il professore Ugo Ghione, che metterà a fuoco le ricerche attuali che indagano sulla possibilità di “Viaggiare nello spazio tempo”. In questo incontro del ciclo di appuntamenti mensili proposti dall’Associazione Astrofili Orione la fisica contemporanea si accompagnerà all’immaginazione letteraria, intrecciando “ragionamenti fra scienza e fantascienza”.

Lo facciamo anche se non ce ne rendiamo conto, dice Ghione, “è molto di più di quello che pensiamo, ma se le distanze interplanetarie sono immense, quelle interstellari -per non parlare di quelle intergalattiche- sono assolutamente difficili da concepire. Eppure la fisica moderna lascia intravedere la possibilità di viaggi fantascientifici, viaggiando a velocità vicine a quella della luce e sfruttando buchi neri wormhole e la curvatura dell’universo”. “Scienziati di altissimo livello ci stanno lavorando soprattutto da un punto di vista teorico, ma forse l’importanza dei viaggi nello spazio-tempo è maggiore di quella di raggiungere luoghi lontani, e potrebbe essere la chiave per capire a fondo quello che vediamo dal nostro angolo di universo” conclude il presidente dell’Associazione Astrofili Orione. (effe) 


IN BREVE | Martedì 22 ottobre alle ore 18 presso la Libreria Ubik di Savona si terrà un incontro curato dal presidente dell’Associazione Astrofili Orione, il professore Ugo Ghione, che metterà a fuoco le ricerche attuali che indagano sulla possibilità di “Viaggiare nello spazio tempo”.